Progetto scambio giovanile: “Bando da rifare, poca pubblicità e trasparenza”

0

VILLACIDRO. “La promozione del Progetto di scambio giovanile Knowledge Compass è da rifare. Il Comune non avrebbe promosso l’evento adeguatamente, penalizzando i giovani dai 15 ai 20 anni che avrebbero voluto parteciparvi”. A pensarla così è Giancarlo Carboni, consigliere di minoranza villacidrese che fa appello all’assessore alle Politiche Giovanili Giovanni Spano, perché vengano riaperti i termini di ammissione al bando con un’adeguata pubblicità.

Il progetto si svolge nell’ambito del programma Erasmus+, col patrocinio del Comune di Villacidro e si svolgerà nell’isola di Hvar, in Croazia, dal 7 al 15 luglio 2018.

“Continuo a ricevere diverse segnalazioni da parte di cittadini perché non messi a conoscenza dell’opportunità di partecipare a questo progetto – dice il consigliere Giancarlo Carboni – non avendo trovato riscontri nell’albo pretorio comunale, né tra gli avvisi del sito istituzionale del Comune, del relativo evento, se non richiami o comunicati sulla pagina Facebook dell’associazione NUR e su alcuni profili privati di Facebook”.

Il consigliere chiede di sospendere il bando di selezione per “scarsa partecipazione all’evento promozionale”. Avrebbero infatti risposto all’appello meno di venti persone. Inoltre, secondo il consigliere Carboni, l’evento avrebbe patito un evidente “assenza di criteri oggettivi e pubblici relativi alla gestione e selezione dei candidati, necessitando quindi la riapertura dei termini con un’adeguata pubblicità e trasparenza, permettendo a quanti più giovani possibili di partecipare a queste iniziative, oggi retaggio di poche persone”. (i.f.)