Dopo le dimissioni di Erbì, arriva un’ondata di consensi senza precedenti. Intervengono i big della politica isolana

0
L'assessore Marco Erbì

Terremoto mediatico in seguito alle dimissioni dell’assessore all’ambiente villacidrese Marco Erbì.

Intervengono i big della politica isolana e le personalità di spicco della vita pubblica villacidrese, accompagnate da centinaia di commenti di privati cittadini che, sui social, hanno espresso la loro solidarietà all’ex assessore all’Ambiente.

I commenti che corredano la notizia delle dimissioni di Marco Erbì sono tutti in suo favore. Si elogia il suo operato e lo si distingue dal resto della Giunta Cabriolu, dipinta a tinte fosche. La notizia del forfait dell’ormai consigliere di opposizione ha smosso le acque facendo salire a galla anche i pesci più grossi della politica nostrana, che non hanno perso occasione per dire la loro sulla vicenda che ha scoperto ulteriormente le presunte falle di quello che doveva essere il governo di rottura rispetto al passato.

A dare fuoco alle polveri è Rossella Pinna, ex sindaco guspinese e ora consigliere regionale, che presagisce un futuro non roseo per l’amministrazione in carica, dipingendo Marco Erbì come l’alfiere di una rivoluzione ormai in corso. “Le dichiarazioni di Erbì hanno squarciato il velo che copriva questa amministrazione che si trova messa a nudo nelle sue manchevolezze. – dice Rossella Pinna – Colpisce la gravità delle circostanze ben dettagliate da Erbì che giudica il sindaco con lo sguardo di chi non vuole essere complice d’aver tradito la fiducia dei cittadini. Credo che questo j’accuse sia solo la punta dell’iceberg”. Caustica anche Teresa Pani, ex sindaco villacidrese. “Ho letto molta sofferenza nelle parole di Marco Erbi. – ha detto Teresa Pani – Non credo affatto che sia stato un fulmine a ciel sereno (riferendosi alle recenti dimissioni). La verità è che guidare un movimento di protesta con un megafono è facile, più difficile e complesso è amministrare una città come Villacidro”. Un commento più tecnico e dettagliato arriva dal leader di Unidos Mauro Pili che segue le vicende villacidresi grazie all’attività di opposizione, in sede consiliare, del suo accolito Dario Piras. “Amministrare una comunità come Villacidro necessita di impegno e concretezza. – ha dichiarato Mauro Pili – Abbiamo apprezzato sin dall’inizio il lavoro dell’assessore Erbì, così come oggi apprezziamo l’onestà intellettuale nel denunciare un deficit di trasparenza e buon governo che più volte Dario Piras a nome di Unidos ha rimarcato in consiglio comunale. Da Equitalia al poco trasparente rapporto con i media emerge una gestione dell’amministrazione che si allontana dal primato della comunità per sfociare in quello della gestione privatistica di un ente fondamentale come il Comune. Le dimissioni di Erbì sono un atto di coraggio e onestà intellettuale che deve richiamare tutti al rigore della buona politica contro i proclami della spicciola propaganda”. Prende la parola, infine, l’ex deputato Siro Marroccu che, pragmaticamente, pone l’accento sulla vicenda umana che ha portato l’ex assessore a prendere una decisione senza dubbio sofferta ma, vista dal suo lato, liberatoria. “Mi dispiace – ha detto Siro Marroccu – perché in questi due anni Marco Erbì è stato un assessore impegnato, disponibile e di grande equilibrio, giudizio che ho espresso in tante occasioni, anche pubbliche”.

Ivan Fonnesu