ZTL nel centro storico, pareri contrastanti tra i residenti

1

VILLACIDRO. Si è svolta ieri sera nell’aula consiliare un incontro pubblico aperto alla cittadinanza dove si è discussa la proposta di istituzione di una Zona a Traffico Limitato nella via S. Efisio, via Su Ponti De Su Vicariu e via Gialeto. La proposta, avanzata dai residenti della zona, ha avuto pareri favorevoli ma anche tanti dissensi da parte della cittadinanza. La proposta della pedonalizzazione di queste strade è motivata dall’esigenza di maggiore sicurezza per i pedoni e per gli stessi residenti. Tale proposta però stride con le esigenze dei residenti delle altre zone del centro storico e in particolare dei commercianti: loro sostengono che la chiusura di via S. Efisio faccia confluire tutto il traffico verso la via Parrocchia, congestionandola definitivamente.

“Il problema del traffico nel centro storico – spiega Federico Sollai, consigliere comunale di Uniti per Villacidro –  è una questione complessa e come tale va affrontata. Non si può – prosegue Sollai – pensare di istituire una ZTL senza attivare tutte quelle misure ed interventi legate alla circolazione e sistemazione della piazza zampillo e della piazza Dessi e sopratutto della risoluzione del problema dei parcheggi. Istituire una ZTL, adesso, può solo creare dei problemi ai residenti, ai commercianti e a tutti i cittadini”. In molti sostengono infatti che la situazione sia peggiorata dal momento in cui è stata chiusa la via Lavatoio, sbocco naturale del centro storico verso la ampia via Repubblica. Il dibattito, come era prevedibile, si è però rapidamente allargato a tutto il centro storico e alla questione “Fluminera”.

IL PROGETTO PER I NUOVI PARCHEGGI NELLA PIAZZA DESSI

Ottimista l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Ecca: “Ci sono state varie proposte per l’istituzione di Ztl a fasce orarie e altre di inversione del senso di marcia di via Parrocchia. All’incontro con i cittadini ho fatto una proposta di rivisitazione della piazza Dessi con la creazione di circa 40 nuovi parcheggi. In ogni caso, prima dell’istituzione della Ztl, stiamo vagliando le varie proposte ricevute dai cittadini per definire la nuova linea da adottare”.

Dopo i video esclusivi pubblicati su Villacidro.info, che hanno evidenziato problemi di natura statica, l’Amministrazione sarebbe in procinto di prendere importanti decisioni sulla limitazione del traffico, sopratutto pesante, nei tratti del fiume tombato particolarmente compromessi. Durane il dibattito è emersa anche l’annosa questione dei parcheggi, senza la quale sembrerebbe improbabile la pedonalizzazione del centro storico. A tal proposito è stata avanzata la possibilità di istituire i parcheggi a pagamento, oltre alla proposta di sistemare parte della piazza Dessì a parcheggi, eliminando la falsa rotatoria e ricavando circa 35 nuovi posti auto. Quello di oggi è stato un primo incontro dalla quale partire per trovare soluzioni condivise per risolvere, almeno in parte, la problematica della viabilità del centro storico di Villacidro. (A. S.)

 

1 COMMENTO

  1. Basterebbe che il comune acquistasse il casolare che confina con il negozio che c´e’ attaccato al caffè torino nella via lavatoio, e alla loggetta dell’acqua ,cosi facendo si potrebbe riaprire la via lavatoio e avere uno sbocco veloce alla via Repubblica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here