Nasce “Parcheggio Invalidi”, la nuova rubrica curata da Federica Vacca

4
Federica Vacca

Sono felice e fiera di presentarvi la nuova rubrica che, grazie all’ausilio ed al supporto dello staff della testata giornalistica Villacidro.info, sarà presente nel quotidiano da oggi.

Mi chiamo Federica vivo a Villacidro, ho 28 anni e da quasi 12 anni ho la sclerosi multipla, ma non preoccupatevi sto benissimo anche così, sicuramente vi starete chiedendo di cosa parlerà questa rubrica e soprattutto perché questa folle pseudo giornalista, nonché quasi assistente sociale, ha deciso di dargli un nome così strano come “Parcheggio Invalidi”.

In 12 anni di malattia non vi nego che non ne ho visto delle belle e che il mio corpo molte volte non abbia deciso di abbandonarmi, ma ho sempre fatto in modo di prendere la mia invalidità con un sorriso sulle labbra e di affrontare giorno per giorno gli ostacoli che la vita mi metteva davanti senza mai perdere quel pizzico di ironia che fa parte di me.

Da qui nasce il nome “Parcheggio Invalidi” perché, come alcuni di voi sanno, ottenere quel tanto ambito pass celeste per avere accesso o comunque diritto al parcheggio dedicato agli invalidi è veramente un calvario, e non vale fare come fa zio Ninetto che per andare in farmacia si parcheggia senza pass nel parcheggio invalidi, “No zio quello non lo devi fare”, scherzavo ogni nome o luogo sono puramente casuali, forse.

Come è difficile ottenere un semplice pass tante altre cose ci mettono i bastoni fra le ruote, avvolte nel senso stretto della parola, barriere architettoniche, burocrazia, strisce pedonali inesistenti, marciapiedi con gradino di circa 1,5 metri, per non parlare di diritti non rispettati, tagli alla sanità, agli ausili, ma soprattutto pessima informazione.

Ecco proprio a questo serve questo spazio ad affrontare le varie problematiche che affliggono molti invalidi e cercare con una buona informazione di risolvere al meglio le situazioni, nonché ad informare cittadini, amministrazione e chiunque decide di leggere queste pagine su le varie tematiche che ci stanno più a cuore.

Io dal mio punto di vista mi preoccuperò di affrontare al meglio passo dopo passo ogni situazione che ho trovato sgradevole o che penso che lo possa essere per altri che come me hanno a che fare con invalidità di diverso tipo, e al tempo stesso di trovare una soluzione o di dare delle piccole dritte.

Spero che questa avventura sia per voi utile così come lo è per me.

Federica Vacca

Per contattare Federica utilizza il modulo qua sotto

4 COMMENTI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.