Tutto pronto per la XXVI edizione della Mostra Regionale dello Zafferano

Il 12 e il 13 novembre 2016, San Gavino Monreale ospita la 26ª edizione della Mostra Regionale dello Zafferano, istituita nel 1991 su iniziativa della Pro Loco locale.

0

zafferano-2016San Gavino Monreale, “capitale” nazionale dello zafferano in virtù della sua vasta produzione (nelle sue campagne viene coltivata e prodotta la maggior concentrazione di zafferano in Italia), è il cuore della zona di produzione dello Zafferano di Sardegna D.O.P., che comprende anche i territori di Turri e Villanovafranca. L’evento, organizzato dall’Amministrazione Comunale di San Gavino Monreale e dalla Pro Loco, prevede iniziative nelle strade, nelle piazze e in alcune strutture comunali, come il centro culturale Civis nella centralissima via Roma e la Casa Museo Dona Maxima.

Sul solco tracciato dalla precedente edizione, la Mostra  pone l’accento su tre aspetti fondamentali per San Gavino Monreale e per lo zafferano, suo prodotto di punta: Cucina, Commercio e Cultura.
L’inaugurazione è prevista per sabato 12 novembre alle ore 10,00 con un convegno dal titolo Zafferano, oro di Sardegna. Il nostro passato, il nostro futuro. Per tale circostanza è attesa la partecipazione degli amministratori dell’intero territorio.
Sabato 12 e domenica 13 la Mostra sarà dedicata principalmente al prodotto, con degustazioni di piatti allo zafferano curate dagli esperti dell’Istituto Alberghiero di Arbus, dai produttori e dalle associazioni locali. I sommelier della FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) gestiranno le degustazioni di vini sardi di qualità. Durante l’intera durata dell’evento, i visitatori potranno visitare gli stand dei produttori per conoscere e acquistare lo zafferano e le altre eccellenze locali come il riso e il miele.
Tra le iniziative che arricchiscono il programma:
– la Seconda Mostra Mercato del Coltello Sardo, con esposizioni di diversi maestri coltellinai;
– le visite guidate ai campi durante la raccolta dei fiori, al termine delle quali i turisti e i curiosi potranno assistere alla mondatura e alla lavorazione;
– il tour dei murales di San Gavino, una passeggiata attraverso le espressioni artistiche che negli ultimi anni hanno portato colori e gioia in tutti gli angoli del paese, anche grazie all’opera di artisti di fama internazionale.
Nelle strade di San Gavino sarà inoltre possibile assistere al lavoro di diversi artigiani locali.
Completano la manifestazione una serie di iniziative culturali come mostre e intrattenimenti musicali curati da associazioni, gruppi sportivi e comitati sangavinesi.

CONDIVIDI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.