Usa un camion come ariete e scatena il panico per le vie del paese

0

GUSPINI. Giornata d’ordinaria follia per Alessandro Locci, 42 anni, pregiudicato e con pregressi problemi di tossicodipendenza. L’uomo, celibe e disoccupato è stato tratto in arresto dai carabinieri di Guspini per i reati di “danneggiamento continuato e aggravato, porto d’arma fuori dall’abitazione, minacce e ingiurie”. Durante la mattina di oggi, l’uomo, a bordo della sua auto, ha tamponato volontariamente un mezzo comunale, in quel momento condotto da suo cognato. Successivamente va a sbattere contro una serranda.

arresto guspini camion ariete1

Non contento tampona un fuoristrada sempre di proprietà del cognato. Intorno alle ore 15, la folle corsa di Alessandro Locci ha termine quando viene bloccato dagli agenti.

La successiva perquisizione del mezzo da lui condotto porta al recupero di due coltelli e di una pistola a tamburo di tipo “scaccia cani” priva del tappo rosso di sicurezza.

arresto guspini camion ariete3

L’uomo, alla vista degli agenti non ha opposto resistenza. Nei giorni scorsi, lo stesso Locci, aveva danneggiato un veicolo dei militari di Guspini. Dopo di ciò si era recato in un bar dove aveva dato in escandescenza, necessitando l’intervento dei carabinieri per calmarlo.

arresto guspini camion ariete4

Ora L’uomo si trova rinchiuso in una camera di sicurezza, per disposizione del magistrato, dove rimane in attesa del processo, previsto per direttissima per la mattinata di domani.
I.F.

CONDIVIDI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.