Presunto furto di documenti privati dalla Villaservice

1

E’ ancora avvolta dal mistero la pubblicazione di alcuni documenti privati della Villaservice sulla pagina Facebook del Partito Democratico “Villacidro Notizie”.

Uno scambio di lettere tra il giornalista Gianluigi Deidda e il presidente della Villaservice Salvatore Piga, è finito su una pagina Facebook di proprietà del Partito Democratico di Villacidro. Due lettere dal contenuto privato, oggetto di un inchiesta che stava portando avanti il cronista dai primi giorni della protesta sul caro bollette Tari nel comune di Villacidro. Il giornalista ha scoperto, con molto stupore, che queste lettere erano state rese pubbliche, ma ad oggi, non si sa a quale titolo siano state pubblicate. “Ritrovare dei documenti privati su una pagina Facebook del Partito Democratico è un fatto gravissimo e inquietante – afferma Gianluigi Deidda – soprattutto se pensiamo che ad oggi non è stato chiarito chi della Villaservice ha fornito questi documenti”. Dell’accaduto è stato immediatamente informato il presidente della Villaservice, società a capitale pubblico che gestisce la discarica consortile nella zona industriale di Villacidro, ma alle domande del giornalista  “Chi della Villaservice ha fornito questi documenti alla suddetta pagina del social network Facebook? A quale titolo è stata fornita? Chi gestisce la pagina in questione?”, ad oggi, non è stata fornita alcuna risposta. “Domande semplici che meritano non solo una risposta, ma un’indagine della Magistratura – dichiara Gianluigi Deidda – per valutare se questo atto sia da ricondurre ad una condotta perseguibile penalmente”. Nessuna risposta nemmeno da alcuni componenti del Partito Democratico di Villacidro, come Stefano Mais, consigliere comunale PD, che in passato avrebbe gestito pagine Facebook del suo partito ma, raggiunto telefonicamente, nega qualsiasi addebito: “Non ho mai gestito quella pagina e non conosco il suo proprietario”. Difficile pensare che nessun componente del PD villacidrese conosca la vera identità di questa pagina e il suo gestore. Gianluigi Deidda chiarisce un aspetto importante di questa vicenda: “Nonostante la richiesta di video intervista, una riunione preliminare in cui avevamo concordato i contenuti e la data dell’incontro, Salvatore Piga ha volutamente evitato l’appuntamento alla presenza di una telecamera e ha preferito scrivere, forse con l’intento di far passare una sorta di comunicato, evitando il confronto con il sottoscritto”.

Resta da chiarire questo inquietante episodio e il presunto legame tra una società pubblica e la politica locale.

comunicazioni-Villaservice-Gianluigi-Deidda_SITO

 

1 COMMENTO