Ciclismo: Astana riammessa dall’UCI dopo i casi doping

1

Fabio Aru e Vincenzo Nibali potranno partecipare alla kermesse rosa in programma dal 9 maggio con partenza da Sanremo.

Dietrofront dell’Uci nella revoca della licenza in seguito ad una serie di casi di doping all’interno della squadra Astana Pro Team. La Commissione Licenze ha permesso al team di mantenere la licenza a patto di seguire alcuni specifici obblighi che saranno dettati dall’Issul (Istituto di Scienza dello Sport dell’Università di Losanna) per l’intera stagione.
La squadra potrà disputare anche le “classiche” come il Giro d’Italia e il Tour de France per la quale Aru e Nibali si stanno preparando in questi giorni al Sestriere.
Fabio Aru nei giorni scorsi ha dato forfait al Giro del Trentino a causa di un problema di salute e questa assenza è stata oggetto di un pesante tweet del collega Greg Henderson, neozelandese che ha scritto: “Dispiaciuto di vedere Fabio Aru ‘malato’. Compagno, sono sicuro che la prossima volta tornerai al nostro sport in salute! Aka. Pulito #passaportobiologico! Oppure non tornare”.
Il tweet di Henderson – replica con un altro cinguettio Aru – è vergognoso. Speriamo che Astana o chi di dovere prendano provvedimenti, anche giudiziari”. Il ciclista ha poi chiesto scusa ad Aru che però ha già dato mandato al suo avvocato di procedere per vie legali. (A. S.)

CONDIVIDI

1 COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.