Tari, nessuno sconto per il 2014: proviamo a fare chiarezza

4

Dopo mesi di protesta e comunicati stampa di Giunta, Consiglieri, Comitati e Assemblee, la confusione è arrivata alle stelle.

In questi giorni l’ufficio tributi del Comune di Villacidro è preso d’assalto dai cittadini che cercano di capire come, quando e quanto pagare della tassa sui rifiuti.
Molto sinteticamente:
Tari 2014: va pagata tutta, sino all’ultimo centesimo, non c’è nessuno sconto. Grazie alle proteste dei mesi scorsi il principale risultato conseguito è stato quello di poter pagare i 5 bollettini entro il 16 novembre 2015 senza sanzioni. Di fatto si tratta di una semplice proroga delle scadenze dei versamenti.
Tari 2015: L’unica novità sta nel fatto  che le tariffe dovrebbero essere più basse rispetto al 2014(questo in virtù del sovraccarico che i cittadini stanno pagando per il 2014) ed è stato introdotto uno sconto del 20% per ISEE inferiore a 8.000€(ma solo sino ad esaurimento del fondo di solidarietà pari a 60.000€); si pagherà sempre in 5 rate, la prima entro il 16 novembre 2015, l’ultima rata entro il 16 aprile 2016. Da segnalare che la prima rata di novembre 2015, pari al 5%, andrà a sovrapporsi a quella del 2014(per chi se la dovesse trascinare sino all’ultimo giorno utile) mentre le altre 4 bollette varieranno dal 20 al 25%.

esempio:

anno superficie Numero componenti Tariffa fissa Tariffa variabile totale Totale + add. Prov. 5%
2014 100 mq 4 1,8561 139.2342 324,84€ 341,09€
2015 100 mq 4 1.1225 104.8440(che potrà subire variazioni) 217,09€ 227,95€

Ricapitolando: per il 2014 non c’è nessuno sconto ma solo una proroga delle scadenze;
Per il 2015 le tariffe sono state ridotte(eventuale sconto del 20% con nuovo ISEE inferiore a 8.000€).
Attenzione però: alla fine del 2015 si dovranno tirare le somme e se tra quanto si è speso per il servizio e quanto si è incamerato dalle bollette dovesse esserci qualche differenza, allora le tariffe del 2016 potrebbero subire aumenti o, è auspicabile, ulteriori diminuzioni.
Purtroppo non possiamo spiegare in un articolo il macchinoso sistema della Tari. Per far ciò occorrerebbe consultare un trattato di economia tributaria.(A. S.)

CONDIVIDI

4 COMMENTI

  1. Attenzione il volantino dice:Oltre aver ridotto notevolmente le tariffe 2015 per tutti i cittadini” etc.etc.Ma quali riduzioni se dobbiamo pagare tutto.A maggior dimostrazione che non dobbiamo più votarli,oltre al danno la beffa.

  2. La cosa pubblica in tutte le sue articolazioni deve essere considerata come prezioso bene di ognuno per ognuno,riparo consolidale dei propri diritti,non ostile controparte da cui difendersi.Qui a Villacidro succede tutto il contrario,non solo ti devi difendere dal governo che ti succhia litri di sangue ma anche dalla nostra giunta comunale,dove a capo vi è un sindaco che della cittadinanza se ne frega altamente.Il volantino consegnato alle abitazioni con scritto Comune di Villacidro è l’ennesima presa in giro per la gente,invito la popolazione a prendere atto dell’altro volantino che vi trovate in casa da oggi,con scritta A tutti i contribuenti,e vi invitiamo a partecipare in massa alle assemblee di popolo che presto si manifesteranno.Grazie a tutti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.