Tari, prosegue la protesta: sabato sit-in nella piazza Lavatoio

4

L’Assemblea permanente ha organizzato per sabato 28 febbraio, alle 18:00, un incontro pubblico contro le bollette pazze della tari 2014.

L’Assemblea permanente – si legge in un comunicato stampa – prosegue la mobilitazione rivendicando il diritto alla trasparenza, pretende la tassazione equa e la rimodulazione dei servizi al fine di renderli più efficienti, abbassandone nel contempo il costo complessivo. Il 20 febbraio scorso, dopo 40 giorni di mobilitazione contro le bollette pazze Tari, i Cittadini in Assemblea permanente hanno lasciato l’aula consiliare per il rischio di denuncia con pesanti ripercussioni penali”.
“I Cittadini – prosegue il comunicato – contestano fermamente l’atteggiamento del Sindaco che ostinatamente, con chiusura e disprezzo nei confronti della comunità, si rifiuta di fornire risposte concrete e certe in merito alla risoluzione della vertenza Tari”.
Tra i risultati rivendicati dall’Assemblea permanente ci sono il riconoscimento da parte dell’amministrazione comunale degli errori sulle bollette TARI 2014 con l’impegno di rivedere le tariffe TARI 2015 nonché ridurre la TASI 2015 all’1 per mille. Inoltre, l’Assemblea ha presentato alla Regione Sardegna le osservazioni contro la nuova mega discarica regionale accompagnate da oltre 1.500 firme.

CONDIVIDI

4 COMMENTI

  1. Occorre promuovere risparmi sui costi con nuove modalità del servizio di raccolta che,a fronte di significative riduzioni in bolletta,comportino un ruolo attivo nella separazione e nel conferimento dei rifiuti anche da parte di cittadini ed imprese.La città attende risposte,a fronte di una bolletta sempre più salata per un servizio insoddisfacente:se poi andiamo a cozzare contro un economia disastrosa,a maggior ragione sindaco e consiglieri dovrebbero sedersi e affrontare il problema con più serietà.

  2. Sino adesso risposte non c’è ne sono state.Una tavola rotonda assieme ai cittadini non sarebbe male,sono d’accordo con antipolitic,bisogna trovare misure diverse per far si che si migliori la raccolta e si risparmi un pò di più.