Monte Omu: qualcuno salvi la giovane pineta!

2

Gli alberi di pino messi a dimora nei rimboschimenti di questi anni sono a rischio per la folta erba che li circonda.

Una vera e propria bomba a orologeria quella che si presenta ai piedi di monte Omu dove i giovani pini rischiano di essere carbonizzati se la mano incendiaria di un piromane dovesse compiere un ulteriore gesto inconsulto.
Oggi 4 luglio infatti, nonostante le prescrizioni antincendio prevedano, entro il 30 maggio, la realizzazione di fasce perimetrali di adeguata larghezza lungo i confini e i cigli della strada, l’erba è ancora li, generando un potenziale rischio per i giovani pini avvolti dalle sterpaglie, alcuni dei quali già danneggiati irrimediabilmente da alcuni tentativi portati avanti con successo dai piromani nelle scorse settimane.
Intanto alcuni operai stanno provvedendo proprio in queste ore allo sfalcio dell’erba fuori tempo massimo ma, con buona volontà e molta sorveglianza, forse sarà ancora possibile salvare la nascente nuova pineta. (A. S.)

CONDIVIDI

2 COMMENTI

  1. Esistono o dovrebbero esistere dei lavoratori comunali, cioè pagati dalla comunità, che dovrebbero pensare solo ed esclusivamente a questo, ed in caso di mancata assistenza, dovrebbero essere sottoposti ad indagini ed accertamenti per procurato pericolo e danno ambientale. Se l’amministrazione comunale permette questo genere di mancanze a mio avviso è quasi complice degli eventuali piromani e va punita e sostituita il piú presto possibile. La natura ha piú valore ed è piú importante di qualsiasi amministratore, giunta o partito politico. Si all’ambiente, No alla mala amministrazione senza coscienza. Fuori i responsabili.

    • hanno ragione quì in continente,a dire,che noi sardi non abbiamo rispetto per la nostra bellissima ISOLA.facendo così,ci si da solo la zappa sui piedi.se le cose non cambiano,cambiate voi stessi.ribellatevi ai cattivi amministratori e cacciateli.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.