Ippodromo: “Questa amministrazione difende la società e non gli interessi dei cittadini”

6

Pungente l’intervento del consigliere Antonio Muscas, che riporta l’attenzione su una di quelle “grandi opere” che farà discutere per i prossimi anni. Il consigliere racconta il grave episodio accaduto all’ippodromo dove un giornalista è stato mandato via dalla struttura.

Le considerazioni del Consigliere di minoranza Antonio Muscas, che esordiscono così come fatto in precedenza dal Consigliere Marco Leo, con il ben tornato, in tono ironico, alla seduta di Consiglio Comunale che non veniva convocata da oltre tre mesi, con il timore che stia venendo a mancare quella necessaria dialettica a cui è chiamata a confrontarsi l’organo del Consiglio Comunale. Il nocciolo dell’intervento si è incentrato sulla poca trasparenza della gestione dell’ippodromo, in particolare sul mancato versamento da parte della società, secondo Muscas, del canone d’affitto.

Il consigliere racconta in aula anche il grave episodio che ha visto coinvolto il corrispondente di Videolina, il giornalista Gianluigi Deidda, a pochi giorni dalla messa in onda del servizio in cui denunciava il “mancato pagamento dei canoni per l’affitto dell’ippodromo”. Il direttore dell’ippodromo, Roberto Sanna, ha mandato via da una struttura pubblica il giornalista, prima dell’inizio di una conferenza stampa, ma il fatto più grave e che Sanna ha chiamato la redazione di Videolina per dire che questa persona non era gradita, senza mai avere nulla da eccepire sul contenuto del servizio andato in onda. Ovviamente, aggiungiamo noi, la direzione dell’emittente non ha preso in considerazione quanto affermato dal direttore dell’ippodromo di Villacidro, dando piena fiducia al suo collaboratore.

QUESTO IL VIDEO INTEGRALE

6 COMMENTI

  1. Per circa due milioni e mezzo di motivi.Mi dicono che c’è un finanziamento, fra cui anche lo stipendio del direttore, e finchè non si accumula una buona liquidazione.
    Poi diverrà una aviosuperficie.E l’Alitalia farà un volo apposta,come per Scajola.Roma/Villacidro(low cost per gli onorevoli)
    ragazzi, a svegliarsi sia!

  2. Ma come?.. non sono bastati i soldi della vendita di beneficenza dei cimeli dell’Ippica regalati dalle stelle nell’ultima giornata????
    Chi ha notizie della vendita?? tutto tace????…….signor Sanna?????

  3. Grande merito ai consiglieri Marco Leo e Antonio Muscas che dall’opposizione svolgono caparbiamente la funzione di controllo e di denuncia sulla giunta Pani. Sul merito dell’ippodromo mi pare superfluo aggiungere altre considerazioni rispetto a quelle che periodicamente ho già espresso: una struttura destinata al fallimento giacché gli ippodromi di tutt’Italia stavano già in crisi, tuttavia voluta dal da quel “lungimirante” onorevole siro marroccu che pur di dimostrare le capacità inciuciorie nell’ottenere finanziamenti ci ha propinato la patacca! Bene fanno quindi Leo e Muscas ha chiedere trasparenza e chiarezza sui canoni arretrati non pagati dalla società che gestisce l’ippodromo. E se ci fossero anche lì reato di concussione e corruzione? E’ ora che chi ha sbagliato paghi pegno: i cittadini onesti hanno già pagato abbondantemente anche gli errori, non in buona fede, degli amministratori.

  4. ma chi ha nominato questo sig sanna che dispone dell’ippodromo senza pagare ciò che deve al comune? io penso che si possa parlare di furto bello e buono nei confronti dei villacidresi che pagano tante tante tasse per non avere nulla in cambio.perchè gli organi competenti non ci fanno sapere con che modalità è stato assunto sig sanna?sicuramente nessuno risponderà al mio quesito che interessa anche molti altri villacidresi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.