Zona pedonale, caos e polemica all’uscita delle scuole

9

Fermato un automobilista e un motorino a rischio sequestro.  

Sta suscitando diversi “mal di pancia”, tra i residenti e gli stessi insegnanti, l’ordinanza del Sindaco che vieta il transito di fronte alle scuole elementari negli orari di ingresso e uscita dalle lezioni. “Ci sentiamo in trappola“, dicono gli abitanti di via Cagliari, nei pressi della scuola elementare. Il provvedimento è stato emanato ad inizio anno, a seguito dello studio del traffico con l’obbiettivo di incrementare la sicurezza stradale in quei punti, per tutelare gli utenti deboli della strada: i bambini. Ma sono proprio i genitori di quest’ultimi che, nonostante i cartelli di divieto, transitano nel tratto di strada interclusa al traffico. Quando i vigili Urbani sono presenti, non sono poche le auto da tenere a bada mentre, nei giorni in cui il numero di vigili è carente, le transenne provvisorie sembrano non bastare e si genera il caos grazie ai furbetti che fingono di non vedere la segnaletica.

Sembra quasi una lotta impari, pochi vigili in organico e automobilisti indisciplinati che pretendono di poter parcheggiare sopra i marciapiedi, contromano, in divieto e, se potessero, entrerebbero con la macchina nel giardino della scuola.

I residenti, dal canto loro, chiedono che vengano rilasciati dei pass per potersi spostare con l’automobile anche negli orari off-limits, alcuni insegnanti allo stesso modo, polemizzano perché sono costretti ad arrivare in anticipo ed andare via in ritardo, anche se, suggeriamo noi, basterebbe parcheggiare nella Via Firenze piuttosto che Via Nuoro o Via Sassari.

Questa mattina siamo andati a verificare cosa accade in quei pochi minuti e se quello che vi mostriamo nel video accade tutti i giorni, Vigili o meno, ci sono automobilisti decisamente indisciplinati che protestano contro le forze dell’ordine: un motorino passava “ignaro” della segnaletica e ora rischia pesanti sanzioni come il sequestro del mezzo perché sprovvisto di regolare documentazione.

Villacidro.info

CONDIVIDI

9 COMMENTI

  1. Tutto questo succede per colpa dei vigili ed il perché e subito spiegato anno una domanda perché non applicate il codice della stufa come danno tutti?con il buon penso non si ha nessun riscontro passate allora all azione multe punti patente ritirò patente ecc poi mi chiedo ma il seggiolino e le cinture sono un optional?

  2. L’arroganza degli automobilisti di questo paese ha pochi eguali, siano insegnanti, residenti, adolescenti o anziani, quando sono alla guida di un mezzo ignorano oltre le più comuni regole del traffico anche le regole base della civile convivenza, insulti parolacce gestacci sputi minacce e improperi fanno ormai parte della consuetudine. Temo non sia un problema di segnaletica o di transenne, la nostra è una società malata, marcia, che ha perso ogni valore, che non ferma la sua cieca arroganza neanche davanti ad un innocente scolaretto o a un claudicante anziano. Altro che vigili urbani servirebbero!

  3. Finalmente si vedono i primi risultati, ma per disincentivare l’uso dell’automobile a Villacidro ci vuole ben altro: le telecamere e altri divieti di sosta. Per esempio non dovrebbe essere consentito il parcheggio in un raggio di almeno 50 metri dall’ingresso di una scuola materna , compresi i nidi d’infanzia e dovrebbe essere sanzionato immediatamente chi si permette di ostacolare l’ingresso nelle scuole per i più piccoli. Chiedo a chi si occupa di questo sito di fare delle foto davanti alle scuole materne in orario di ingresso o di uscita, via 1° maggio, via Melis e Cavour; sono sempre le stesse mamme che pargheggiano davanti all’ingresso della scuola, nelle striscie pedonali o negli spazi riservati agli invalidi. Telecamere davanti a TUTTE le scuole e tolleranza ZERO, multe multe multe senza perdonare nessuno, mano pesante per i maleducati villacidresi

  4. un pò di civile convivenza non guasterebbe … dire che si sentono in prigione i residenti perchè per circa mezz’ora al giorno non possono passare con la macchina è assurdo e anche ridicolo……. c’è sempre chi fa il furbo…. ma se uno guida i cartelli stradali dovrebbero essere osservati o no??? allora mi chiedo perchè tanta gente che scende in via cavour ripete che non ha visto il cartello di divieto… che guardavi?? lo specchietto????? ma va!!!!!!! poi chi parcheggia sulle strisce della banchina pedonale.. cavolo è lunga 20 metri nemmeno quella vedi?? vai dall occulista perchè è grave!!!!!!!!

  5. ormai la gente è insensibile a tutto,a nessuno importa che i bambini possano uscire da scuola in totale sicurezza e i primi sono proprio i genitori stessi,che si accalcano davanti alle scuole per prendere i loro bimbi e poi sfrecciano per le strade non rispettando i figli degli altri che tornano a casa .Per quanto riguarda i residenti,non penso che un’ora al giorno di blocco stradale vi possa cambiare la vita,basta un po’ di organizzazione.

  6. Vergogna….Vergogna….per primi i genitori ( non tutti naturalmente) insensibilità , maleducazione , poltronita….ect…. i bambini le vittime di gente che non capisce e non vuole capire ….
    ma quanto è bello che un bambino possa arrivare a scuola tranquillamente senza aver paura di finire sotto una macchina ???? Autonomia Responsabilità è di questo che hanno bisogno i bambini per crescere e non di adulti che li ficcano fin sotto il portone in macchina …..
    si è dovuti arrivare alla zona traffico limitata….non ci sarebbe stato bisogna se tutti fossimo piu civili….e in più si continua a non rispettare le regole e si fa ciò che si vuole…
    VI RICORDO CHE CHI ENTRA NELLA ZONA LIMITATA AL TRAFFICO PRIMA DELL’ INIZIO DELL’ ORARIO …DEVE ASPETTARE FINO ALLA FINE DELL’ ORARIO E NON PUò ASSOLUTAMENTE MUOVERE LA SUA AUTO ….non come fanno molte mamme che arrivano prima e poi tranquillamente se ne vanno fregandosene tranquillamente dell’ orario….MALEDUCATE ED EGOISTE…
    INVECE VORREI RINGRAZIARE CHI RISPETTA LE REGOLE E RISPETTA IL PROSSIMO…
    UNA MAMMA DI VIA FARINA

  7. Che i vigili adottino la LINEA DURA… molti genitori se ne strafegano dei divieti, fanno i prepotenti ( Vedi Via Farivna )ora se non riescono più a passare im macchina difronte alla Scuola, parcheggiano nelle striscie pedonali, sopra ai marciapiedi, in mezzo alla strda principale. L’incrocio ora è diventato molto pericoloso, stavano per schiacciare una bambina nelle striscie PEDONALI, basta multiamoli e BASTA….. diciamo pure MULTIAMOLE in prevalenza è il sesso debole che se ne FREGA delle regole….. VEERGOGNA …. ancora VERGOGNA. Poviri vigili derisi e ummiliati da signore straffottenti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.