“La comprensione dell’autismo”, opportunità formativa e occasione di confronto

5

Il seminario è organizzato dalla neonata Associazione Tabit  di Villacidro con un modulo formativo della durata di 8 ore.

Venerdì 15 novembre 2013 a Villacidro, si terrà il seminario formativo “La comprensione dell’autismo”, organizzato dall’Associazione Tabit che si occupa di studi e ricerche sulla famiglia e l’età evolutiva.
L’evento formativo è mirato a fornire orientamenti teorici e strumenti educativi pratici per la gestione delle persone affette da disturbo pervasivo dello sviluppo, e si rivolge sia a coloro che vivono a stretto contatto con questa patologia (famiglie, associazioni, ecc.) che a coloro che se ne occupano professionalmente (operatori sociali e sanitari, insegnanti, professionisti, ecc.).

Il relatore del seminario è il Dott. Theo Peeters, uno degli esperti di autismo più competenti a livello mondiale e fondatore dell’Opleidingscentrum Autisme (Centro di Formazione per l’Autismo) di Anversa. Grande divulgatore, le sue pubblicazioni, conferenze, eventi formativi pongono l’accento sull’importanza di comprendere la “cultura dell’autismo” e di sviluppare il massimo grado di empatia nei confronti degli individui che si collocano nello spettro autistico.

Scopo del seminario sarà cercare di comprendere la struttura mentale, i bisogni e le esigenze della persona autistica, per offrirle l’aiuto più valido. Oltre ad approfondire la comprensione teorica dell’autismo, questo evento formativo è altresì un’importante opportunità di riflessione e confronto territoriale e regionale tra diversi approcci, servizi, professionalità e interventi psicoeducativi.

La quota di partecipazione è di 50 €, il seminario si svolge dalle ore 9.00 alle ore 13.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.30 presso la Sala Convegni dell’Hotel Ristorante Cuevador in via San Gavino, 67 a Villacidro.

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria organizzativa 370.1193704 – 380.6417686 – info@associazionetabit.it – www.associazionetabit.it.

CONDIVIDI

5 COMMENTI

  1. sembra lucro più che seminario… chi non può permettersi di pagare cosi tanto per imparare che fa?? si tiene i problemi e va avanti comunque peccato se fosse stato gratuito forse avrebbe riscosso molto più successo e pubblico….. oggi giorno non si può dover pagare anche per queste coseanche perchè è diritto di tutti sapere e imparare a gestire i nostri bambini o adulti speciali !!!!!

    • … proprio lucro direi di no… il relatore (tra i massimi esperti mondiali sull’autismo, e quindi la professionalità si paga) è belga (spesa per viaggio e alloggio), tiene le lezioni in francese, fiammingo, vallone e inglese (spesa per traduttore simultaneo, in questo caso dall’inglese), noleggio/affitto della sala con annesse attrezzature… 50 euro mi sembrano più che adeguate alle spese che l’associazione ha sostenuto, considerando che seminari di questo tipo costano anche più del doppio della cifra richiesta…

  2. Che delle lezioni si paghino è usanza in tutto il mondo…anche perchè così il docente sa che chi ascolta è motivato.
    In Italia invece…..
    G.B.Saw diceva che ” un inglese ,se non sa qualcosa, cerca sui libri finchè non la ha imparata,… un americano paga qualcuno perchè gliela insegni,… l’italiano se non la sa, la insegna “.
    E’ perciò che pensiamo che chi sa debba obbligatoriamente mettersi a disposizione di tutti. ma quando qualcuno, per spirito di servizio, lo fa…non viene preso in considerazione… ma quando uno specialista medico chiede il doppio degli altri,lo consideriamo bravissimo.
    Io se fossi veramente interessato, i soldi li troverei…

  3. facile parlare da fuori chi non ha problemi di questo tipo chi non cerva informazioni per saperne di più ..chi guarda da fuori e giudica solo la pensa come te capron3 ma se ci stai dentro al sistema sai che ogni aiuto ogni consiglio ogni virgola ti aiuta e non è giusto che per questo si debba pagare d’altronde ci sono molte cose convenzionate che non paghi ma chiudo qui…. tanto è come fare un buco nell’acqua se non capiscono di che si parla…..

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.