Continua il fenomeno delle perdite d’acqua: “Adesso basta, intervenga la Procura”

4

Perdite in atto da molto tempo in tutto il paese.

Solleviamo, per l’ennesima volta, il problema delle perdite d’acqua nel borgo dei cedri. Da dieci giorni, nella via Dante, un vero torrente fuoriesce da una vistosa perdita e inonda la carreggiata. L’acqua si sta infiltrando anche nelle palazzine ex INA CASA con una serie di danni ben immaginabili.  C’è da rilevare che in quella strada le perdite si susseguono a cadenze ravvicinate tant’è che diversi residenti stanno seriamente pensando di passare ad azioni concrete presentando formale esposto-denuncia alla Procura della Repubblica: “Adesso basta, intervenga la Procura”.
Non si possono effettuare oltre sette riparazioni nel giro di pochi mesi nello stesso tratto e in alcuni casi nello stesso punto con più riparazioni lo stesso giorno. A questo sistema di riparazioni deve essere data una spiegazione perché appare assurdo, se non allucinante, spendere per riparare la stessa condotta più volte. Se via Dante piange, via Regione Sarda non ride. Là esiste da circa due mesi una perdita che, pur non percorrendo un lungo tratto (perché un provvidenziale tombino pietosamente accoglie il liquido corrente), è comunque una perdita vistosa che zampilla irriverente e ignorata da tutti. Auspichiamo una maggiore attenzione e un più pronto intervento sanatorio da parte di Abbanoa perché anche la pazienza ha un limite… (GPM)

CONDIVIDI

4 COMMENTI

  1. Finalmente avete documentato la situazione ridicola che si sta protraendo da qualche anno in via DANTE, abito di fronte ad un punto interessato da una perdita e posso testimoniare che gli interventi di riparazione sono stati almeno una dozzina con risultati più che deludenti : spreco di denaro ,disservizio per gli utenti , spreco d’ acqua. Sarebbe ora che si metta in conto un lavoro di sostituzione della condotta che è vecchia di almeno 40 anni. Con quello che paghiamo ad Abbanoa penso sia il minimo che possiamo chiedere!!!

  2. In tempi lontani si usava dire “in chi ti curridi tottu su BUGINU”, oggi possiamo dire tranquillamente nella malA sorte e nelle male fatte, “in chi siasta commenti ABBANOA”-
    Una disgrazia avere a che fare con LORO…..una società fallita e causa di danni per noi poveri cittadini. denunciamoli…denunciamoli….

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.