Consiglio Comunale del 18 luglio: si parlerà di Zona Franca e ricerche geotermiche

16

Giovedì 18, alle ore 17:30, è convocato il Consiglio Comunale ordinario.

Approda anche tra i banchi del Consiglio comunale di Villacidro la tematica inerente la Zona Franca. 282 comuni sardi su 377 (26 su 28 nel Medio Campidano) hanno già deliberato per l’operatività e l’adesione alla “zona franca integrale”. Nella adunanza di giovedì si parlerà anche di Rifiuti Zero con l’approvazione dell’atto di indirizzo verso questa strategia di gestione dei rifiuti. Altro tema spinoso sarà relativo alla concessione per le ricerche geotermiche per lo sfruttamento ai fini energetici delle risorse geotermiche del sottosuolo nel territorio comunale. Il Consiglio Comunale esprimerà un parere sui permessi rilasciati dalla Regione.
Inoltre si discuterà di una nuova area da individuare con relativo disciplinare per la realizzazione di un mercato rionale dedicato ai produttori agricoli.

La seduta del Consiglio Comunale è pubblica e aperta a tutta la cittadinanza.

Villacidro.info

CONDIVIDI

16 COMMENTI

  1. Sul Tema della Zona Franca l’amministrazione di Villacidro, ha approvato una delibera in contrapposizione a tutti i Comuni della Sardegna, la Maggioranza che governa Villacidro si sa sempre distinguere per la prepotenza che è, la linfa vitale di un partito di Maggioranza , il PD in via di implosione interna con ormai fuoriuscite non più frenabili. Il capo Gruppo della maggioranza, nelle vesti di Ninetto Orrù, giustifica l’approvazione della delibera solo sui punti Franchi e non come hanno fatto tutti gli altri comuni, sulla Zona franca integrale, motivandola sulla sua perfetta ignoranza sul tema trattato. Rispondendo solo a logiche di PARTITO, scendendo sul ridicolo che viera contemplata anche l’abolizione delle carte d’identità per i SARDI. Giustificazioni ignobili, per nascondere un direttiva dei Padroni di turno. Ancora peggio la posizione degli alleati Vendoliani, Rifondazione… e Oppiani, servili al PD. VERGOGNATEVI siete il danno per la Sardegna e per i Villacidresi tutti, non avete autonomia contrattuale fate tutto quello che decide il Sindaco. E le giovane speranze pidiessine, andate via prima la storia vi travolga, forse siete ancora in tempo

  2. Buongiorno sono assolutamente d accordo con nonna papera, ho assistito al consiglio comunale di giovedi e ancora son inorridito da cio che ho sentito, pensavo di aver davanti gente seria studiata e professionale invece ho sentito bugie colossali affermazioni fuori dal logico frutto solo di ordini supremi.
    Tra le varie mi ha colpito il sig orrù che mentre lui arringava contro livigno e la zf io pensavo che lui h dei figli emigrati per lavoro e ancora non ho capito che cosa pensa un padre del genere “sacrifico i miei figli nel nome del partito” “ammazziamo quest isola tanto miei figli son in salvo” un padre che ama i suoi figli e li vorrebbe accanto si informerebbe seriamente su cosa sia la zf e se davvero ci potrebbero essere sviluppi tali da dare benessere al proprio popolo e permettere ai figli propri e altrui in rientro in terra santa.
    Questo e solo un piccolo pensiero ho paura di ricordare i discorsi di pittau e la sanita, meloni e l inps, leo e le isole antille, perche mi assalirebbe l ansia la disperazione e la consapevolezza che nn rientrero mai piu nella mia amata terra.

    • Il professor Orrù l’uomo dal saluto difficile, dice che è nuovo di politica ma è sotto l’ala dei potenti di turno da anni, presidentissimo della COOP. FULGHERI dove sono stati elargiti finanziamenti a go go , e non per l’opera dello spirito santo. Con l’investitura di capo gruppo, si erge, con la sua incomprensibile dialettica a momenti sarcastici e alla fine noiosi e monotoni, a difesa di un logica di partito ormai perdente. Parla di Zona Franca, ma non ha capito nulla… l’unica cosa che ha capito che Livigno è un punto franco, ma questo lo sanno anche i bambini. L’unica cosa che ha saputo fare e stato quello di cercare candidati da mettere in lista per le ultime elezioni Comunali, tornando con un pugno di mosche. Premiato con l’incarico Capo Gruppo, continua a confezionare figure meschine. Non conosco i figli, sicuramente bravi ragazzi, e se veramente sono fuori per lavoro; e meglio che non sappiano l’intervento fatto in consiglio comunale, se ne vergognerebbero per tutta la vita. In fondo anche lui è un bravo ragazzo, il suo unico difetto è quello di essere arrivato tardi nei banchi del Consiglio….. E meno male chissà quanti danni avrebbe fatto. L’unica cosa che sa fare e essere servile e obbedire agli ordini

      • Ho dimenticato di chiedere al Professor Ninetto Orrù dove ha trovato le informazioni sui temi della Zona Franca, dove ha letto e riportato in sede Consigliare che c’era in evidenza una nota, dove diceva che con la Zona Franca vi era evidenziato anche l’abolizione della carta d’identità.Dice che avvrebbe comunicato il sito in Facebook, dove c’erano scritte queste idiozie, dove lui si collega, e da dove trae spunti per i suoi interventi, come capogruppo del PD. Aspettiamo di collegarci a questo sito dove LEI professor Orrù trova tante notizie interessanti

  3. infatti io attendevo durante la spiegazione di orrù che ci comunicasse il sito da dove aveva attinto per fare il compitino per i padroni invece non l ha comunicato.
    Ma comunque professori, giovani, adulti e “esperti” di politica presenti nel consiglio e nessuno ha capito che non perdiamo ne la carta d identità ne contributi inps e neanche tutte le altre fantasticherie; l unica cosa seria che possiamo perdere e il cappio al collo che ci hanno messo e questo è l unico motivo, a parer mio, per il quale si son espressi tutti con teorie catastrofiche sulla zona franca.

  4. Quanto siete vili, ignobili e insulsi ciarlatani da quattro soldi, squallide pecorelle, fatte domande, ma siete talmente ignoranti che non avete neanche le capacita per comprendere le risposte. Lasciate in pace famiglie e figli, argomentate sulle questioni politiche esposte invece di demonizzare chi le esprime, siete una vergogna, CAPRE!!!

    • Caro nipotino Su Zizimurredu perché ti accalori così, dopo tutto noi non diciamo bugie e la verità fa male; vedo che invece di dormire scrivi sul blob, ma quanto veleno sputi forse soffri di insonnia, la prossima volta prima di rispondere fatti una camomilla doppia. Quante fesserie dici caro Pipistrello, non sai argomentare sul tema in oggetto, prima di rispondere studia, ma per carità non farti aiutari dai docenti che sono in amministrazione al comune, loro sono ignoranti in materia. La zona Franca è un tema importante ma non è alla portata di ipocriti professori prestati alla politica, ma una politica di “bottega” dove loro possono solo assaggiare l’antipasto tutto il resto se lo pappano i PAPPONI di turno. Loro possono solo dire si sissignore, e prostrarsi al loro passaggio, e correre al loro comando. Ma tu PIPISTRELLO quando la smetterai di sgobbare per loro o forse sei tuuuuuuu uno di LORO?

  5. A volte la verità fa male, nessuno dei loro discorsi era legato alla realtà politicamente scarsi di analisi oggettiva dell argomento, affermazioni gravi e disconnesse dalla realtà (non avremmo più carta d identità, non avremmo più i contributi inps, livigno e in rovina si salva grazie ad un tunnel la sanità che muore senza l iva versata etc).
    Nessuno che abbia neanche accennato alle differenze tra zf doganale e fiscale nessuno ha menzionato che cosa accadrebbe mettendo la nostra zona industriale in regime di zf niente, solo sproloqui.
    Allora chi sono le capre? chi parla a viso aperto chi si confronta e crede in un futuro migliore? o chi pur di soddisfare le logiche di partito e di potere affossa e distrugge le possibilità di un intero popolo?
    Concludo sig pippistrello come mai questa sua reazione così volgare? o fa parte del clan ed e suo debitore o non ha assistito al consiglio comunale e non ha nessuna informazione sulla zona franca.

  6. Zimurredu tu se un caprone, un cervo, un alce, un muflone, ma purtroppo hai un cervello da gallina,in questo caso devo offendere anche le galline.Sei anche un somaro perchè….. perchè si.Sei anche un mercenario, al soldo dei potenti della zona, vergognati.

  7. Si parla di Zona Franca quasi fosse la malattia del secolo. Sfatiamo il mito del paese delle meraviglie.
    Si tratta semplicemente di avere un regime fiscale agevolato e comunque delle compensazioni in una Terra che vive una situazione di disagio economico, a rischio spopolamento, con una crescente dispersione scolastica che, vi piaccia o no, è anche figlia della crisi economica. Regime fiscale agevolato non vuol dire non pagare tasse, ne tanto meno rinunciare alla carta d’identità.
    Trovo assolutamente sconcertante la scarsa informazione dimostrata in consiglio da tutti gli esponenti. Sconcertante e preoccupante. Quanti sono i punti all’ordine del giorno? 5, 6, 7 per volta? Sarebbe sufficiente che ognuno se ne scegliesse uno e si preparasse su quello per evitare figure del genere. Ci sono faldoni di leggi e decreti da scorrere e si ritiene passabile esporre ciò che si è trovato su un ipotetico blog?

    • Condivido quello che hai espresso nella tua esposizione Agnese, hai in modo sintetico evidenziato le lacune dei nostri amministratori. Buona parte di loro ha un titolo di studio, e moltissimi sono laureati.Ma è inaudito che un Laureato o no, per esporre un argomento in un’assemblea elettiva deve avvalersi di informazione da un fantomatico blog, se fossi io nel gruppo del PD, ne chiederei subito le dimissioni e mettrei uno dei tanti giovani presenti in consiglio.Il Sindaco anche lei espressione di quel partito si dovrebbe VERGOGNARE.. VERGOGNARE e poi dimettersi.

  8. sono d accordo anche io con la signora agnese mi preoccupa tanto il livello intellettivo dell aministrazione anche se credo che sia solo un modo “strano” per denigrare sminuire e decentrare l attenzione sulla zona franca.
    sinceramente ho fatto fatica a trovare (e nn ho trovato tralaltro) un sito che dichiarasse che nella zona franca nn si versano contributi pensionistici, che le antille son fallite, che nn verremo più curati, nn avremo più carta d identita o che per arrivar a livigno c è voluto un tunnel altrimenti morivano di fame.
    Continuo a sostenere che chi ha parlato ha avuto ordini supremi di stare zitto oppure di dire favole su orchi streghe e quantaltro in modo tale da frenare gli entusiasmi, la zona franca nuocerebbe alla casta lo sappiamo tutti molto bene e la denigrazione del consiglio comunale ne é la prova piu palese.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.