Villacidro festeggia il suo campione, Fabio Aru

8

Sabato scorso il ciclista, di rientro dal Giro d’Italia, ha salutato i suoi tifosi nel salotto buono della cittadina mediocampidanese.

Ad accoglierlo, il Sindaco Teresa Pani, gli oltre 150 iscritti del Fan Club e tanti  concittadini che nelle settimane passate hanno seguito in televisione le gare del corridore sardo. Sul palco allestito in piazza Zampillo fanno bella mostra la bici da corsa con cui ha affrontato il Giro e la maglia bianca di miglior giovane indossata per quattro giornate dal corridore villacidrese.
Nella lunga intervista davanti al pubblico, al microfono di Carlo Alberto Melis, Fabio appare subito umile e con i piedi per terra, racconta le sue giornate trascorse al giro rosa, in particolare i retroscena e i dietro le quinte che ai più non sono note come ad esempio i preparativi pre gara, i lunghi spostamenti da una regione all’altra e il rapporto con i compagni di squadra.
Al termine delle interviste, Fabio Aru firma decine e decine di cartoline con la sua foto. Ora prosegue con gli allenamenti in sardegna in vista del prossimo impegno ufficiale con la squadra, il 30 giugno, per il Giro d’Austria. (A. S.)

Villacidro.info

Le fotografie sono di Alessandro Loddi 

CONDIVIDI

8 COMMENTI

  1. questo ragazzo non solo non ha vinto niente, ma ha gia perso tutta l’umiltà che dovrebbe avere..Quando si fa una specializzazione precoce nello sport si rischia di scendere subito dal piedistallo che sei salito, finendo subito nel dimenticatoio.. andiamoci cauti

  2. Ma per favore, infangare la gente dietro un nick vi piace tanto eh? Complimenti a Fabio Aru, non lo conosco personalmente, ma mi è parso una persona UMILE e dedita al sacrificio come pochi. E non sono nemmeno un ciclista, semplicemente non giudico a priori chi non conosco personalmente. E l’impressione che mi ha dato sentendolo davanti a tante persone è stata OTTIMA.

  3. Percy…..ma ti rendi conto di quello che hai scritto!!!!!!!! non ho parole!!!! solo il fatto di diventare professionista nel mondo del ciclismo è una grandissima impresa ! mi pare che nelle tue parole ci sia forse un pizzico di invidia e molta cattiveria. Fabio è un grande e con lui la sua famiglia …persone semplici, umili che non amano sicuramente mettersi in mostra. Complimenti Fabio…unico sardo a indossare una maglia in un giro d’italia, continua così noi villacidresi siamo fieri di te!!!!

  4. Bravo Percy, continua così, però fatti un giro, naturalmente a piedi, la bici lasciala usare a Fabio, orgoglio dellla famiglia, dei villacidresi, degli italiani e del mondo sportivo. Vai Fabio, le tue realtà ci fanno sognare!

  5. alessandro loddi,libera,luca, non avete capito il senso del messaggio che ho scritto. Non volevo infangare il buon Fabio ma semplicemente buttare acqua sul cran calderone che si sta muovendo.é solo un ragazzo fategli fare la trafila giusta che deve fare e poi se ne parlerà.Altre situazioni che si sono verificate a Villacidro poi sono diventate bolle di sapone, anche per colpa dei media che hano esaltato troppo ed il troppo guasta..

  6. la trafila l’ ha gia fatta…è da anni che corre a livelli nazionali tra i giovani e nessuno compreso lui si è mai fatto vanto di questa cosa…anzi è andato avanti quasi nel completo anonimato. arrivare ad indossare la maglia da professionista in una delle squadre più forti e participare al giro d’ italaia è un evento ed è giusto a questo punto che sia nato un suo fan club e che fabio abbia voluto salutare il suo paese e i suoi sostenitori!!!! io penso che lui sia un ragazzo concreto e stia vivendo la sua vita sportiva con grande maturità e con grande sacrificio. Lui continuerà a dare il massimo e se i risultati arriveranno allora si che il suo nome sarà nei maggiori quotidiani e televisioni nazionali. Non condannare quindi una piccola “festa” che i villacidresi e i suoi sostenitori gli hanno voluto fare!!! Forza Fabiooo….

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.