“Piani Forestali Particolareggiati”: l’Ente Foreste incontra la popolazione

0

L’Ente Foreste, che amministra a vario titolo 222.400 ettari di territorio (pari a circa il 10% della superficie regionale) in cui sono ricomprese aree demaniali, aree gestite in concessione ed in occupazione ha dato avvio all’attività di pianificazione in parte delle foreste demaniali attivando il primo importante passo verso la costituzione di un quadro di generale pianificazione e programmazione forestale.

Nello specifico ha dato avvio alla redazione dei “Piani Forestali Particolareggiati” (PFP) in diversi boschi della Sardegna, tra cui le foreste del Complesso del Linas.

Il piano di gestione forestale è un documento che, attraverso la dettagliata conoscenza dei parametri quali-quantitativi dei boschi (e più in generale dei sistemi silvo-pastorali ad esso connessi) determina (secondo i vincoli esistenti e gli indirizzi generali della politica forestale) le linee operative idonee per ottenere nei singoli popolamenti forestali (boschi cedui, boschi cedui da avviare all’alto fusto, fustaie, etc.) le migliori strategie selvicolturali rispetto alla multifunzionalità del bosco (funzione produttiva, protettiva, turistico-ricreativa, scientifico-educativa, etc.) definita per ciascuno bosco. 

A conclusione della fase di rilevamento finalizzata alla costruzione del quadro conoscitivo del territorio del Linas l’Ente Foreste ha programmato per il 19 giugno alle ore 17:30 presso l’aula consigliare del Comune di Villacidro il secondo incontro partecipativo orientato a sviluppare ed approfondire le principali tematiche legate alla pianificazione del Complessi forestale del Linas.

Pianificazione Forestale Particolareggiata nelle Foreste Demaniali: 2° ciclo di incontri

Generated image

CONDIVIDI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.