Ciclista trovato esanime sul ciglio della strada: aggredito da un coetaneo

0

Gonnosfanadiga. Avrebbe perso i sensi, secondo una prima ricostruzione, cadendo dalla bici. Solo in un secondo momento si è scoperto che il giovane è stato vittima di una aggressione.

Il fatto risale a martedì scorso quando, verso le ore 23 circa, a Gonnosfanadiga, gli agenti della compagnia barracellare hanno rinvenuto un giovane, Matzuzzi Michael, 21enne del posto, che giaceva esanime a terra dopo una apparente caduta dalla bicicletta.
Il giovane è stato immediatamente trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale civile di San Gavino e da qui, vista la gravità delle condizioni, trasferito all’ospedale Marino di Cagliari, dove è stato operato e dove tutt’ora si trova ricoverato in prognosi riservata.

Ma i Carabinieri della Stazione di Gonnosfanadiga hanno voluto vederci chiaro, così i militari, coadiuvati da quelli del Norm di Villacidro, si sono attivati per fare chiarezza sull’episodio e, grazie anche ad alcune segnalazioni pervenute nella tarda serata del 17 aprile successivo, hanno scoperto che non si sarebbe trattato di una caduta accidentale ma di una aggressione, subita dalla vittima ad opera di un 23enne del posto per futili motivi, probabilmente per una mancata precedenza.
Il 23enne è stato denunciato a piede libero per lesioni personali aggravate. Le indagini sono ancora in corso.

Villacidro.info

CONDIVIDI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.