La becera politica da bar

63

Tutti sanno e nessuno parla: in tanti non hanno il coraggio di raccontare le scomode verità del nostro Paese.

Una cosa è certa, la “vittoria” dei grillini ha segnato una svolta. Troppe persone hanno subito l’inganno del politico di turno che puntualmente sfrutta la sua posizione per promettere qualcosa che non sarà mai in grado di mantenere. In tanti hanno creduto per l’ennesima volta alle promesse elettorali, ma qualcosa sta cambiando: anche i più assidui sostenitori dei rispettivi partiti hanno finalmente compreso che gli unici a trarne vantaggio sono loro, gli incantatori di folle.

Padri di famiglia bisognosi di un lavoro tratti in inganno in cambio di un voto: questa è la politica marcia del nostro Paese. La politica ormai si fa nei tavolini di una bar, dove all’esterno si scorgono, come se fossimo in un ufficio di collocamento, persone armate di curriculum da consegnare a colui che ha promesso il mondo. Prima di accingersi ad entrare all’intero di questa sorta di ufficio del lavoro, bisogna passare sotto i raggi x dei leccaculo di turno, dove gli sguardi invidiosi e interrogativi, metterebbero in soggezione anche i più disinvolti. Varcata la soglia del “ministero del lavoro” una stretta di mano forte e vigorosa, attende il bisognoso di turno. Certo, fare nomi e cognomi sarebbe l’ideale, ma per le persone che hanno subito l’inganno, la paura di eventuali ritorsioni è forte: tutti sanno e nessuno parla. Basti pensare al sistema adottato da alcuni durante le giornate di voto: che senso ha, stare all’esterno dei seggi in attesa delle persone, cercando di stringergli la mano con un sorriso, prima di imbucare la “letterina”?

Ci si chiede se questo sistema, per certi versi mafioso, possa trovare ancora radici nel nostro territorio, dove solo i cittadini hanno il potere di cambiare, eliminando una volta per tutte questo becero sistema clientelare, dove la corruzione la fa da padrona.

CONDIVIDI

63 COMMENTI

  1. Non c’è che dire…io stesso non avrei saputo esprimere meglio il pensiero. Concordo su tutta la linea. Per quello che vale, do tutta la mia stima e i più sinceri complimenti all’autore dell’articolo.
    Bravo.

  2. bravo chi ha scritto questo articolo. Finalmente qualcosa di nuovo in paese. con tutti i disoccupati e i sessantenni che perdono il lavoro, ce qualcuno invece che pensa di rimanere seduto alla poltrona, anche se dovrebbe fare il nonno vista l’età (basta vedere cosa sta succedendo al consorzio indiustrale che anzike accettare il bravo commissario si vuole fare amcora riccorso per rimanere seduti in poltrona come i nonnini fino a 80 anni). basta con questa gente che non rappresenta niente e nessuno e che e antipatica a tutti. e’ finita, speriamo in chi pensa ai giovani e a chi perde il lavoro anche se ormai è grande

  3. finalmente qualcuno ha il coraggio di dire ciò che tanti pensano!
    siamo stufi di questa situazione,non dovremo indignarci solo sul blog ma avere il coraggio di manifestare la nostra indignazione senza più nasconderci dietro un dito.

  4. A breve nel BAR de sà bonanima de zia GISELLA e de ziu CHICHINU, in su ceu sianta; vedremo un cartello il MINISTERO DEL LAVORO e la SEDE DEL SINDACATO è chiuso si è trasferito in una nuova sede ancora da DECIDERE.La festa è finita, gli amici se ne vanno e i disoccupati restano, in eterno presi per culo dai signorotti del PAESE.Andate a cercarli a casa loro, e fattevi ridare la dignità che vi hanno fatto persere, per i loro sporchi intigri e affari, è ora di chiederli il CONTO…La Keller ultima battaglia persa dei nostri sindacalisti nostrani… che hanno fatto carriera sullu spalle dei lavoratori e illudendo i poveri disoccupati. Riprendiamoci il bar di MAURO, anche lui è costretto a vederli ogni giorno e vedere i loro volti ormaio afflitti, sono ormai alla fame… No scusate loro stanno bene anche se di cattivo umore… hanno ridotto alla fame noi poveri lavoratori e disoccupati presi sempre per il fondo schiena, loro hanno le loro cose nascoste… sarà la loro enorme riserva per il loro fallimento imminete; andiamo da domani a fare colazione da Mauro Pillitu e prendiamoli a calci in CULO, e mandiamoli a casa a fare i loro sporchi affari.Aria nuova a Villacidro …. FINALMENTE.

    • Efisio i nomi li conosci anche Tu, sei più giovane di me, che ormai sono anziana; vent’anni non sono pochi e questì signori sono sempre gli stessi, alcuni nomi li ha fatti il bravo Carlo Radrizzi, che è molto pi coraggioso di tè e dell’anonimo Rossoblu, però alla fine molto dentro le cose Villacidresi. Io mi voglio sforzare e aggiungere qualche nome, del sistema esistente che Carlo ci dice ormai da superare, Lasio, Marchionni, Loru
      ( artefici del fallimento delle attività economiche nostrane e del territorio),Salvatore Piga uomo “fidato” di tutte le stagione ultrasettant’enne presidente della Villaservice,uomini del sistema dell’amministrazione comunale, lo staff tecnico del Ing. Porcedda, il capo cant. E. Lilliu. il fido operaio Usai,Cabras,… ect, i responsabili dell’auser villacidrese semppre pronti ad allestire banchetti a comando delle attività organizzate dal sistema. Poi lascio ad alltri completare il quadro che è ancora lungo e tortuoso, ma tutto ormai alla luce del sol. Forza Grillo e i suoi sostenitori, saranno sempre più numerosi, bisogna abbattere questo sistema marcio.

      • Cara Nonna Papera, se ci dovesse succedere qualcosa, tutti sapranno il perchè 🙂 scherzo dai. Il punto è che, come dicevo, i nomi contano poco ormai…quello che fatto è fatto e noi non possiamo più cancellarlo. Possiamo però fare in modo che non si ripeta più, e questo sta solo a noi farlo, e con il sostegno di ognuno di noi tutti insieme ci riusciremo, non è troppo tardi, ne sono convinto.
        Buona serata a tutti.

  5. Speriamo davvero in un cambio di mentalità nella nostra cittadina!Quello che è successo al consorzio industriale è vergognoso!Sistemare parenti e amici dando un posto di lavoro in un ente pubblico, che in una democrazia libera e rispettosa del prossimo, dovrebbe essere assegnato per merito tramite concorso pubblico: è vergognoso e al limite della moralità!Mi rivolgo alle ennesime persone che si son fatte abbindolare con la promessa di un posto di lavoro: Svegliatevi!Il clientelismo avvilisce la persona che si rende partecipe di un atto di illegalità!Come fate a vendervi sapendo che vivrete sempre con il rimorso di esser schiavi di un padrone, che con il fiato sul collo vi controllerà?Come fate a sfuggire agli sguardi di coloro che sanno che siete li x amicizia e non per merito? Chissa quanti di voi poco prima delle elezioni avranno ricevuto quelle simpatiche di telefonate in cui vi avranno chiesto”come state, tutto bene?”Telefonate intrise di ipocrite e finte parole di interessamento per la propria salute !é bello svegliarsi e dire sono libero, non devo niente a nessuno!Ciao e forza 5 stelle!

  6. bravo Carruez. La cosa più assurda è che il consorzio sia comandato da persone anziane da rottamare e di cui nessuno ha capito le proprie capacità. ora vogliono anche chiedere che il commissario non faccia il proprio lavoro di ispettore. assurda questa situazione.
    Ciao e alla prossima.

  7. Signori, io sono veramente contento che le cose stiano per cambiare, ma il cambiamento deve avvenire in maniera civile, altrimenti saremmo uguali a chi ci ha preceduto, e per quanto mi riguarda, sarebbe come ricevere uno dei peggiori insulti. Pertanto a cosa serve fare nomi e cognomi di persone che tutti conosciamo? Volete i nomi e i cognomi? Pensate serva a qualcosa? Ok allora eccone alcuni, Siro Marroccu, Valter Saiu, Giorgio Danza ecc. ecc. chi ne conosce altri, se lo ritiene opportuno, può aggiungerli…io la trovo una cosa inutile. Secondo me bisogna andare oltre a questi atteggiamenti, primo perchè non avendo le prove che tutto sia stato fatto in mala fede, non sono nessuno per poter giudicare solo dalle apparenze, secondo perchè dobbiamo tenere presente che queste persone sono figlie di questo sistema, e magari anche un pò “vittime”, pertanto io non trovo ne utile ne intelligente accanirsi contro i singoli individui, se hanno commesso degli illeciti saranno gli organi preposti, ad accertarlo, non la giustizia sommaria popolare, fatta magari, anche da chi si è visto escluso dal “cerchio magico” e per questo in cerca vendetta. Si è arrivati ad un punto nel quale il vecchio dovrà necessariamente fare spazio al nuovo, è inutile stare a recriminare su ciò che è stato fatto o non fatto, ciò che importa è distinguersi dal passato e cambiare il sistema, per far si che certe cose non si ripetano mai più. Stavolta siamo noi, cittadini onesti, ad avere il “coltello” dalla parte del manico. Sprecare energie in astio e recriminazioni non serve, meglio investirle nel tanto lavoro che ci sarà da fare, e credetemi…ce ne sarà molto, moltissimo da fare, e ce ne sarà per tutti. Fortunatamente, da quello che sento in giro e leggo sul sito, c’è anche tantissima voglia di fare, è questo ciò che importa realmente. Buon lavoro a tutti noi signore e signori.

    • dopo aver letto l’articolo e i commenti credo proprio che non ci sia nessuna differenza tra i critici e i criticati perche con le accuse non si costruisce nulla penso non abbiate proprio capito che ce tanto da cambiare elo si fa agendo e cambiando anche sul modo di parlare e discuttere senza avere la convinzione che cio che noi diciamo e legge e giusto.il cambiamento non si fa buttando merda a un paio di lavoratori perche oggi ci sono passati loro domani ci potreste passare voi e questo non e il cambiamento.

  8. COMMENTO ELIMINATO. Ricordiamo che è severamente vietato dal regolamento del Blog commentare con nickname differenti ma stessa mail con il solo scopo di prevaricare gli altri utenti portando avanti la propria tesi con più nick name appunto.
    Per tale comportamento è previsto il ban permanente

    • Non sono d’accordo, a Villacidro ci sono persone oneste e volenterose come scansafatiche e meno onesti, esattamente come in TUTTI i paesi di tutto il mondo. E’ vero, i Villacidresi hanno convissuto per molto, troppo tempo con questo sistema, ma, almeno quelli onesti e volenterosi, si sono stancati, e hanno dato un chiaro segno di volontà di cambiamento. Vedrai Cettino, appena potranno, i Villacidresi cambieranno le carte in tavola, ne sono convinto. Fino ad allora potremo solo denunciare e parlare chiaramente di cose che, fino a pochissimo tempo fa, la maggior parte delle persone nemmeno osava accennare. Non è forse anche questo un segno del cambiamento che ormai è iniziato?

      • COMMENTO ELIMINATO. Ricordiamo che è severamente vietato dal regolamento del Blog commentare con nickname differenti ma stessa mail con il solo scopo di prevaricare gli altri utenti portando avanti la propria tesi con più nick name appunto.
        Per tale comportamento è previsto il ban permanente

        • Caro Cettino, io ho solo una speranza, e cioè che Villacidro e tutta l’Italia si risveglino dal torpore in cui sono inpantanati da troppi anni ormai. Non abbatterti, non adesso, rischieresti di perderti tutto quello che sta iniziando. Per quel poco che potrò fare lo farò, poi se questo significa cercare visibilità, allora ok, di pure che cerco visibilità, ma la realtà è che piangersi addosso e fare i “comizi al bar”, non ha mai portato nulla di diverso da quello che abbiamo, e onestamente, a 42 anni suonati, ne ho le tasche piene. So che il mio contributo non è altro che una piccola goccia nell’oceano, ma in fondo, cos’è un oceano se non una moltitudine di gocce?

        • Egregio Cettino, il coperchio che si stà scoperchiando ( il voto di protesta e disperazione la dice tutta degli italiani e dei Villacidresi) è piena in gran parte di politica ormai da rinnovare, ci sono, ci sono stati e ci saranno amministratori validi e rispettabili per morale e impegno;vogliamo far stare a casa quelli che lo fanno da anni per mestiere e di famiglia,a Villacidro ci sono persone valide che hanno amministrato e stanno amministrato ma bisogna eliminare le SCORIE, di quelli che non vogliono essere “rottamati” con la scusa della esperienza e dall’appartenenza storica di esperti nel settore della “politica” ormai da mesterianti furbi e cinici nel promettere l’ormai improponibile pur di stare al “COMANDO” del comune e del territorio tutto.Diceva qualcuno che il potere logara chi non c’è l’ha, loro l’hanno presa sulla parola; ora appunto il potere che gli stà mancando li rende nervosi, è meglio che ci siano persone nuove che vogliana e possano rappresentare con DEMOCRAZIA la cosa pubblica.Devovo tornare a lavorare e BEATI LORO il posto di lavoro c’è l’hanno in stan-bay, si occupino un pò anche della famiglia, che per vent’anni è stata trascurata.La troppo politica gli ha imbruttiti e resi antipatici, non basta stare a stringere mani, e cazzeggiare nei BAR, e mostrare sorrisi; la gente non vi vede più e se vi vedono ancora così TRICERATi nei seggi e nei posti di ritrovo con i Vostri guarda spalle, si inervosiscono e stanno per diventare talmente suscettibili e possono perdere la pazienza, e allora non mi vorrei nei Vostri panni. Mediatate gente e ora di meditare e mettervi da parte in buon ordine.Evviva il rinnovamento e la democrazia per uil rinnovamento, a Villacidro c’è Carlo ed altri, siamo in tanti… era ora.

        • Chiedo scusa, stamattina alle 4 non ero particolarmente lucido, e gran parte del commento del signor Cettino mi è sfuggita, e devo constatare che anche ora alle 9 del mattino continua a sfuggirmi. In ogni caso mi preme evidenziare due cose :
          1)non sono a capo di niente e di nessuno, è così difficile pensare che una persona, che si firma in chiaro, contrariamente a te, sig. Cettino, abbia delle proprie idee e voglia condividerle con le altre persone? O si devono condividere idee solo quando sono “comode” e asservite al sistema? Io parlo per me, e me stesso, e non intendo “comandare” nessuno, è davvero così difficile capire che ormai anche il “comando” alla vecchia maniera fa parte di un sistema ormai morto? Ognuno di noi è libero, e con questa libertà deve rappresentarsi e difenderla a tutti i costi.
          2)Come dice la sig.ra Nonna Papera, io sono solo uno dei tanti, e credetemi, siamo davvero in tanti, e il marcio sistema lo sa, e ha paura. Alcuni di noi ancora sono restii ad esporsi in prima persona, altri lo stanno facendo e altri ancora lo faranno, il cambiamento deve pur iniziare, e piano piano lo sta facendo. La libertà è cosa meravigliosa, e come tale richiede impegno, sforzi e sacrifici per essere ottenuta, e sopratutto difesa.
          Buona giornata a tutti.

  9. Ragazzi, non dobbiamo assolutamente istigare alla violenza…tra l’altro faremmo il loro gioco, non vorrete creare dei martiri no? 😉 Mi ripeto, a mio parere, se sono stati commessi degli illeciti, gli interessati dovranno risponderne presso le autorità competenti, se invece non hanno commesso illeciti, ma “soltanto” azioni moralmente discutibili…bhè allora la loro punizione più severa sarà il vederle riconosciute pubblicamente, e cosa ancora peggiore, sarà la conseguente perdita del tanto agognato “potere”. Ricordatevi che passare dalle stalle alle stelle è una tra le cose più desiderate così come passare dalle stelle alle stalle è la cosa più temuta da un certo tipo di persone. Vedremo come andranno le cose, il nostro obbiettivo, secondo me, non deve essere la “vendetta”, ma il restituire dignità, correttezza e fiducia ad un paese, Villacidro, che è lo specchio di quanto succede in tutta l’Italia. Perdonatemi la citazione di Grillo, ma “Il cambiamento avviene dal basso”, quindi iniziamo da Villacidro, e pian piano tanti altri seguiranno l’esempio.

    • Caro Carlo, non so se sai di quella mosca che si posò sulla groppa di un cavallo convinta di essere lei a trascinare la carrozza……così sei tu, convinto di essere un protagonista; ma sei solo la mosca non il cavallo. Hanno votato Grillo perchè non conoscono i “grillini”, tu alimenti con i tuoi commenti il vento della diffamazione e della calunnia e vedrai che presto quel vento colpirà anche te e capirai quanto è fastidioso.

      • Caro Chinook, io non credo di trainare nessuna carrozza, non diffamo nessuno ne tanto meno alimento calunnie. Semplicemente mi confronto con chi scrive su questo blog, espongo le mie opinioni e le condivido apertamente, senza nascondermi dietro fantasiosi pseudonimi, come ad esempio fai tu. Forse è per questo chi ti viene facile individuarmi e scambiarmi per uno in cerca di protagonismo. Per quanto riguarda il vento della calunnia non metto in dubbio che possa essere fastidioso, il giorno che mi colpirà, di certo non mi nasconderò dentro ad un bar o dietro uno pseudonimo. Mi permetto di darti un consiglio, se non provi vergogna per il nome che porti, se non temi il vento della calunnia e vuoi almeno sembrare più credibile…la prossima volta, firmati col nome che ti hanno dato.
        Buona serata.

      • Ma possibile che non si possa parlare tutti insieme senza per forza dover rivangare il passato e essere sempre così astiosi gli uni contro gli altri? Io penso che sia più che evidente che si tratta di una “guerra tra poveri”, cerchiamo di guardare avanti, quel che è stato è stato, non possiamo più cambiarlo, nel bene e nel male. Non si bidi chi non cinde prusu po’ nemmusu? Basta con queste faide paesane, cerchiamo di fare il punto zero e ripartire tutti insieme da li. Non sarebbe meglio per tutti? Baristi inclusi? 😉

  10. I’ cari signorotti’ di cui si sta parlando sono come le matrioske russe, visti da fuori possono sembrare grandi ma se si và a sollevare un coperchio alla volta pian piano ti accorgi che invece sono piccoli piccoli forse diventeranno cosi’ piccini che alla fine non li vedremo piu’ io ho buone speranze!

  11. Carlo e a tutti quelli che partecipano agli argomenti che ci propone il SITO, non per codardia ma per motivi “seri” e di sistema sono costretta a partecipare con il mio pseudonimo,a breve mi scoprirete. Voglio lasciare ancora il mistero, questa politica ormai superata e becera si deve combattere in tutti i modi PACIFICI e queste discussioni sono costruttive e stanno pian piano,cercando di risolvere la situazine politica dal basso e con tutti gli strumenti che ci offre la stampa, il sito e così via…Al momento opportuno come abbiamo sempre fatto non ci nasconderemmo dietro un dito o un pseudonimo, l’importante come dica Carlo ed tutti gli altri è far capire a queste persone che il loro tempo stà terminando,questo è un altro modo di vedere la politica dal basso che si stà rivelando una “sana” realtà, dipende a NOI gestirla nei modi migliori per il bene della comunità, nella nostra Villacidro e territorio.Il vento NUOVO non alimenta calunnia ma linfa nuova e persone nuove, chi ha seminato per hanni promesse e intimidazioni di vario genere; per avere sempre più potere politico e quindi economico personale e per pochi SCELTI,deve essere messo da parte, nei modi più DEMOCRATICI, ci mancherebbe altro, non ci vogliamo di certo accumunare a loro. NOI in questo BLOG, grazia a Dio, possiamo esprimere in modo libero tutto il nostro sano sfogo, in modo che a tutte le persone libere, possano capire che si può essere partecipi e propositivi in altre realtà di popolo, e partecipare liberamente ed esprimere le proprie opinioni.. senza la paura di andare contro un sistema collaudato e personale, che finalmente, stiammo aiutando a debellare, ripeto in modo del tutto DEMOCRATICO. Chinook, siamo persone libere e penso anche intelligenti, penso che anche tu lo sia , noi non vogliammo calunniare nessuno,stiamo semplicemte descrivendo con coraggio una certà realtà Villacidrese, che ormai non ha più senso di esistere, ha fatto il suo tempo.. e la soria ci insegna che prima o poi…

  12. Cara Nonna Papera, io non posso e non voglio assolutamente entrare nel merito delle proprie scelte personali, ci mancherebbe, ognuno di noi conosce la propria situazione meglio di chiunque altro, pertanto siamo liberi di firmarci in chiaro o meno. Il punto è che, un conto è descrivere una situazione nell’anonimato, per via ad esempio, delle motivazioni che potresti avere tu, un’altro è invece cercare di “intimidire” una persona “prevedendo” venti di calunnia e farlo dietro uno pseudonimo. Io mi firmo in chiaro perchè, che io sappia, ho la coscienza a posto, inoltre non sto offendendo ne diffamando nessuno. Come ho più e più volte scritto, la mia opinione è che quello che è stato è stato, il passato lasciamolo ai posteri, assieme all’onere di giudicare. Sono perfettamente consapevole di essere una piccola goccia, o mosca come direbbe il buon Chinook, e non sono malato di protagonismo, sono semplicemente un esasperato cittadino come tutti gli altri che si è stancato della situazione in cui versa l’Italia, ed essendo la nazione il nostro specchio, è ovvia anche la similitudine con Villacidro. Mi ripeto, non mi guardo indietro, se non per cercare di evitare gli stessi errori, sono più interessato al futuro, e come hai giustamente detto tu, il futuro non è precluso a chi ben si è comportato nel passato, almeno questa è la mia opinione personale. Quello che sto cercando di dire è che alcune persone possono anche sentirsi attaccate, ma non lo sono, almeno da parte mia, è il sistema che viene attaccato, e chi ne fa parte ha sempre avuto, e la ha ancora, facoltà di staccarsene. Errare è umano, chi di noi non lo ha mai fatto, ma questo non preclude la possibilità di poter recuperare gli errori del passato migliorando se stessi e tutti noi.
    Per concludere vorrei evidenziare che chi ha votato il M5S non lo ha fatto perchè non conosce i “grillini”, ma piuttosto perchè ben conosce “gli altri” 😉
    Buona giornata a tutti e scusate l’ennesimo romanzo.
    Carlo.

  13. Vedi carissimo Radrizzi tu appartieni a quella truppa di italiani che sentono il ricorso all’uomo forte, in perpetua attesa di un caudillo da seguire e servire, magari scodinzolando, urlando e vomitando contumelie come fai tu, amplificatore di un trombone del populismo, della demagogia, da teleimbonitore alla Wanna Marchi e dalle promesse facili come Grillo. Il ricorso all’uomo forte è fonte di sciagure, come dovrebbe averci insegnato la storia e l’esperienza da cui invece noi italiani non impariamo mai nulla. (Ma tu non puoi saperlo data la tua giovane età). Un’ultima cosa, il motivo per cui trincero la mia faccia sotto uno pseudonimo è perché esiste già la tua che basta e avanza. Fossi un poliziotto in un paese in regime di polizia, e per strada incontrassi, senza sapere chi sei, la tua faccia, difficilmente resisterei alla tentazione di fermarti e di invitarti a declinare le tue generalità, chiedendoti come ti permetti di portare a zonzo una faccia come la tua.

    • Caro Chinook,non ho mai avuto la pretesa di piacere a tutti o a qualcuno in particolare, e non mi riferisco all’aspetto esteriore ovviamente.
      Nel ringraziarti per l’avermi dato del populista, cosa che ritengo un onore, prendo atto della tua opinione, e ti ringrazio comunque per averla esposta.
      Buona giornata.
      Carlo.

    • Scusami ma sei veramente velenoso !ti ha morso la tarantola? ma come ti permetti di dire certe cose. Qui, in questo blog ,almeno fino a prova contraria ognuno esprime le opinioni che piu’ ritiene giuste e se tu parli di regimi di polizia che controllano i cittadini EVIDENTEMENTE sei tu che vorresti qualcuno da seguire scodinzolando e da servire senza protestare.

    • Come sei rozzo e dozzinale, sarei proprio curiosa di vedere la tua di faccia! Oggi giorno le faccIe delle persone oneste sono così fastidiose? Chissà come mai vi danno così fastidio le persone che si possono permettere di andare in giro a testa alta. Tutti quelli come voi meriterebbero unicamente di camminare strisciando per chiedere perdono e di baciare il suolo dove passa gente come Radrizzi. È finita, lo volete capire??

  14. Egregio Chinnok sai solo sputare veleno, e sei molto nervoso, ma questo è un tuo problema e dei tuoi amici.Il rinnovamento non ti piace e ti capisco, ti stà mancando la terra sotto i piedi. Noi non aspettiamo nessun “caudillo”, siamo limpidi come il sole. Tu piuttosto cerca di liberarti dell’esistente caudillo nostrano. Visto che ti dà tanto fastidio parlare di CAMBIAMENTO, lascia espremire liberamente alla gente comune i propri principi sani di democrazia, e sì rispettoso verso gli altri anche se non la pensano come e te e i tuoi vicini stretti.La verità lo sò fa male, scusa Carlo se mi permesso di interloquire tra Voi.Buona giornata Chinnok e attutti gli intervenuti e quelli che interverranno.

    • Caro Rossoblù, sia tu che tutti i cittadini Italiani, almeno fino a quando un “caudillo” non lo impedirà, sarete liberi di esprimere le vostre opinioni senza alcun timore e senza chiedere scusa, così come, del resto, lo è il buon Chinook. Ciò che conta è non offendere nessuno ne con le parole ne con i gesti. Da troppo tempo ormai che si mischiano questo genere di atteggiamenti con la politica o con il semplice vivere quotidiano, il cambiamento deve interessare anche queste cose. Ci saranno sempre persone contrarie alle nostre idee e opinioni, ed è un bene che sia così, la contrarietà si può esprimere in maniera pacata o colorita, dipende dalle persone, io non mi formalizzo più ormai. Per quanto mi riguarda, la mia priorità e speranza è di non mancare di rispetto ai miei principi ed educazione, gli altri sono liberi di fare come credono.
      In ogni caso grazie per il tuo intervento.
      Carlo.

  15. COMMENTO ELIMINATO. Ricordiamo che è severamente vietato dal regolamento del Blog commentare con nickname differenti ma stessa mail con il solo scopo di prevaricare gli altri utenti portando avanti la propria tesi con più nick name appunto.
    Per tale comportamento è previsto il ban permanente

  16. Egregio Cettino La Gnagnaaaaaaaaa, e tu che lavoro fai sei forse dei servizi segreti, ti prego se c’è la fai di non usare il termine M…A, che ne hai fino alla testa.E pensa ai tuoi amici che sono da vent’anni che mangiano pane a tradimento alla faccia dei lavoratori e dei disoccupati, sempre per il sedere, con promesse fasulle.Sono una donna anziana e certi termini mi disgustano e mi fanno venire l’ansia. Perdonalo Carlo è solo un frustratto e un NULLA.Ora vado a fare un riposino, le gambe non mi reggono più, a stasera. Buona serata a tutti.

    • Buona sera a tutti, mi sono perso qualche cosa? Cosa dovrei perdonare Nonna Papera? Che è successo ai commenti del sig. Cettino? Leggo che ha cercato di usare due nick con la stessa mail…mah! Vabbhè, come è strana certa gente.
      Ciao a tutti.

      • No niente di importante, il giovane cettino usa termini in simbiosi alla sua persona tipo M…A (escremento); dice che stiammo e stai buttando M…A sulle persone.Lui non è in grando di apprezzare l’aria nuova che c’e’ in questo periodo, e questo gli dà fastidio, e non avendo argomenti seri da proporre si innervosisce e diventa volgare e fuori luogo.Buon sabato a tutti.

  17. ciao a tutti,mi ero prefisso di non commentare più su questo blog, ma è più forte di me la curosità che giornalmente mi spinge a farmi una controllatina a ciò che pubblica VILLACIDRO INFO, devo dire molte volte informazioni sul nostro territorio anche interessanti, anche se non da tutti condivise allo stesso modo, ma in un paese civile e democratico le diverse opinioni ci stanno,su quest’argomento mi piace sottolineare la doppia faccia del sig CARLO RADDRIZZI in primis eloggia l’autore ANONIMO dell’articolo , eloggia i commenti ANONIMI di rossoblù e nonna papera tutti contro un gruppo di persone che per criticabili che siano hanno amministrato VILLACIDRO a livello COMUNALE , hanno portato alto il nome VILLACIDRO a livello REGIONALE e anche a livello NAZIONALE. CARLO hai poi il barbaro coraggio di criticare CHINOOK che commenta anonimamente esprimendo la sua opinione, mi dispiace CARLO RADRIZZI ma il M5S non ha bisogno di essere rappresentato da una persona come te, ha 42 anni di età e dopo 24anni di distanza della tua prima espressione politica ragionare e commentare a questo livello, mi dispiace dal piccolo della mia più modesta e democratica opinione sei solo un grande sciacquo palle, che se fossi un qualsiasi responsabile del M5S farei di tutto per neanche nominare il nome. NUOCI GRAVEMENTE LA SALUTE DEL MOVIMENTO. cordialmente ti saluto e t’invito a venire a bere il caffè al bar di MAURO molte volte ci sono anchio con quelli che certi tuoi simpatizzanti commentatori vogliono prendere a calci in culo le persone che nominano. saluti democratici da MARCELLO .

  18. Da molto tempo ho deciso di non commentare più questo blog che pur essendo l’unico di informazione locale a volte rimane vuoto di contenuti pronto a criticare chi cerca di costruire in questo momento difficile… non mi interessa criticare chi gestisce queste spazio anche se ne avrei molte da dire ma non scendendo allo stesso livello mi presto a dire che molti che hanno votato 5 stelle e ne conosco tanti lo hanno fatto per protesta nazionale contro il “sistema politico” e non a sostegno sicuramente di certe persone che ora si accingono a presentarsi come i vincitori come fa qualcuno che scrive qui sopra completamente privo di intelligenza politica vuoto di contenuto e di diatriba politica inutile e superfluo che se fa una riunione di condominio nemmeno il gatto lo ascolterebbe… ci sono persone che hanno cambiato partito alla stessa velocità di come cambiano le scarpe le persone, una a stagione.. potrei citare nomi e cognomi che hanno collezionato simboli di partito più dei gagliardetti scambiati dal capitano Conti… mi diverte andare a votare e vedere tante facce uguali ma ogni volta con uno stemma diverso e mi fa specie per loro figli di un dio minore che inseguono la Politica invece di farla ma non tutti possiedono la forza di presentare loro idee cosi inseguono il cavallo che passa sperando di rimanerci agganciato… mi divertirò quando queste persone dovranno prendere voti non con il simbolo ma con il proprio nome e cognome e se supereranno la doppia cifra li offrirò un gustoso caffè caldo… ma quasi sicuramente in questi mesi avranno la possibilità di cambiare ancora e forse li troveremo con qualche altro simbolo…. voglio concludere dicendo che la maggior parte di quelli che criticano il sistema e il bar mauro sono stati i primi a posteggiarsi aspettando di ricevere un qualcosa mi fa tristezza ma sarebbe il caso di iniziare a dire la verità… il falko continuerà a osservare sperando di non vedere sempre i soliti 5 nomi che non avendo un c.. da fare…

  19. Però, non sapevo di essere così conosciuto Marcello, talmente conosciuto da citare una mia “prima espressione politica” risalente addirittura a 24 anni fa? Forse ti riferisci a quando magari feci il rappresentante di lista per alleanza nazionale? 🙂 complimenti, hai una memoria di ferro, visto che da allora la mia massima esposizione politica è stata recarmi alle urne per votare. Comunque non ci sono problemi, io non rappresento null’altro che le mie idee e opinioni personali, e lo faccio nel massimo rispetto per le persone e idee altrui. Non devi quindi preoccuparti per due semplici motivi, primo non rappresento il M5S, secondo, se tu sapessi di cosa parli, sapresti che l MoVimento non ha dei responsabili. Comunque non pensavo di dare tutto questo disturbo, chiedo scusa, cercherò di limitare al massimo i miei interventi da ora in poi. Saluto cordialmente tutti.
    Carlo.

    • Signor Raddrizzi io non la conosco ma mi sento di dirle di non tenere conto dei commenti di une persona come ‘MARCELLO ‘che ogni volta dice di essersi ripromesso di non intervenire MA quando vengono nominati i suoi datori di lavoro, idoli, superiori non so’ bene come chiamarli interviene SUBITO per dire le sue solite frasi fatte che fanno solamente pena dunque alla faccia di chi non vuol sentire cerchiamo di continuare a dire ciò che pensiamo noi che possiamo farlo .Riguardo poi al fatto di ricordare cio’ che una persona ha fatto 24 anni prima questo è possibile perche’ certe persone passano la loro vita al bar proprio per farsi gli affari degli altri senza pensare ai loro.

      • katia!!!! devi sapere che le persone odiate e diffamate su questo blog non sono miei datori di lavoro, tantomeno miei idoli superiori, li devi tranquillamente chiamarli o con nome e cognome ,oppure anche come deputato ,onorevole , sindaco o ex sindaco , amministratori ,sindacalisti oppure persone che a te piacenti o no hanno fatto parte è fanno tuttora storia della politica VILLACIDRESE. se le mie solite frasi ti fanno pena, da persona difensore delle cause altrui come si vede dai tuoi commenti al posto tuo neanche le citerei. riguardo il ricordo di 24 anni fà che ho menzionato sul mio commento precedente non è nessun frutto di commento al bar. se la matematica non è un opinione i 42 anni del signor CARLO RADRIZZI da lui dichiarati su uno di questi commenti, con l’età i 18 anni x poter votare fanno 24. poi ha fatto tutto lui e tu da avvocato difensore delle cause perse ci sei cascata, io poco conosco lui è non sapevo neanche che aveva fatto il rappresentante di lista di alleanza nazionale, non conosco neanche a te però da questi vostri commenti capisco quanto è alto il vostro quoziente d’intelligenza. da persona molto democratica ritengo signora KATIA, nel risponderla e dandogli tutte e molto dettagliate le spiegazioni del caso, che forse ho commesso un’altro errore, le ho dato troppa IMPORTANZA, sempre molto democratico e cordiale le mando i miei più sinceri saluti MARCELLO.

        • Guarda MARCELLO io non difendo le cause altrui, semplicemente difendo il diritto ad esprimere la propria opinione, cosa che evidentemente a te dà fastidio nonostante il tuo continuo definirti DEMOCRATICO. Forse hai bisogno di rivedere il significato di questa parola perchè sinceramente non è definendo chi non la pensa come te scarso di intelligenza che ti dimostri molto democratico anzi!Democrazia significa Governo del popolo, con la libertà di parola non parlare a comando per difendere chi lo sà fare benissimo da solo e sà perfettamente come fare i SUOI INTERESSI.Se sentire che le persone (non onorevoli ecc..ecc..)come le chiamo io,da te tanto stimate non godono del consenso della maggior parte dei commentatori ti fà stare cosi’ male potrei consigliarti, per il tuo benessere, di non leggere piu’ i commenti e di non farne a tua volta( questo per il nostro benessere).

  20. Grazie Katia, il punto è che non essendo un politico ne dilettante ne di professione, non sono abituato a certi atteggiamenti. La cosa che più mi lascia perplesso è l’ostilitá e cattiveria riservata a chi, in questo caso io,non ha mancato di rispetto a nessuno, calunniato ne diffamato, ho solo parlato di cose di cui tutti parlano e con toni decisamente più aggressivi. L’unica differenza, forse ingenuità mia, è l’averlo fatto firmandomi in chiaro. Comunque ribadisco che secondo me non ha senso stare a recriminare sul passato, ora ci sono cose più importanti e urgenti. Un’ultima cosa, giusto perché sia fatta chiarezza, io non sono a capo di niente e nessuno, sono un semplice attivista del M5S che si riconosce nei valori e ideali del movimento, e ogni cosa che io scrivo, è riconducibile esclusivamente alle mie idee e opinioni. In questo blog ho trovato un canale dove potermi confrontare con tutti voi, prendere la mia buona parte di insulti, da alcuni, senza mai averne proferito uno e trovarne altri che condividono alcune mie opinioni, niente di più.
    Buona serata a tutti.

    • Marcello sei un bravo ragazzo e anche intelligente e sano di principi un grande lavoratore, ma hai il paraocchi;per questo noi non ci possiamo fare niente è un tuo difetto congenito,è non è poco.Comunque come dice Carlo, ognuno è libero di esprimere il proprio contributo in modo pacato e democratico, lasciamo stare il passato che a Villacidro comunque è ancora “presente”,ma ormai menomale è in via di estinzione,i tempi dettano le regole per tutti, chi ha fatto bene o male saranno gli altri a giudicarlo.Se quelli che tu diffendi, hanno fatto bene la gente lo riconoscerà, se hanno fatto meno bene lo stesso, io comunque non condivido il METODO da loro attuato.Noi vogliamo cambiare il MEDODO, peò anche le persone,che ormai hanno fatto la storia di Villacidro, come dici TU.D’ora in poi saranno altri ad essere protagonisti, non penso sia segno di antidemocrazia anzi…Chi ha da troppo tempo le mano in pasta non riesce ad essere più funzionale al bene dei cittadini, ma lo fà spoesso per tornaconto personale, è il male della CASTA.Ciao Marcello mi ha fatto piacere risentirti, ciao a Carlo, Katia,Falkoniere, Chinnok e a gettino, buona giornata io stò andando a lavoro.Grazia anche alla redazione del Blob

  21. C’è aria di rinnovamento ma ho molte perplessità: trovo che la democrazia dal basso proposta dal M5S non sia in accordo con il sistema attraverso il quale sono avvenute le candidature. Trattandosi di cittadini eletti attraverso il web, è evidente che il sistema privilegi una cerchia ristretta, escludendo chi non fa uso del PC. Grillo, con la sua grande capacità comunicativa e favorito da un terreno fertilizzato dell’ignobile uso della politica, è riuscito, attraverso la piazza, ad ottenere anche i voti di chi ha poca dimestichezza con il web, anche se i candidati erano sconosciuti, ed ancora non mi è chiaro, se questi hanno un peso politico all’interno del movimento o devono recitare, senza discutere, un copione scritto da Grillo e Casaleggio. Dall’altro lato c’è tanto da ridire sulle vecchie forze politiche, sulle primarie elitarie del PD e sulle liste pulite del PDL. Considerato che i programmi elettorali hanno tutti dei punti in comune (riduzione tasse, ecc), mi viene da pensare che tutti abbiano bluffato, poiché, al lato pratico, si dovranno fare i conti con gli impegni già presi ed un quadro politico internazionale molto complesso e fortemente condizionato da un economia drogata dalla finanza. Comunque, se eviteremmo di finire dalle stelle alle stalle, grazie a questa ricerca di rinnovamento, otterremo solo un briciolo di giustizia sociale in più, ben lontana da un reale cambiamento della società: infatti, penso che non pochi individui, ora colti dall’entusiasmo della protesta di massa, saranno inclini a riprendere le vecchie abitudini e si ricreeranno i ruoli di chi, con l’affermazione politica, sarà pronto a vantare inesistenti capacità, e di chi, invece, sarà pronto a rincorrerli con l’aspettativa di vedere risolti i propri problemi personali, che non sempre coincidono con l’interesse generale. Nessun movimento di massa porterà profondi cambiamenti finché non cambieranno profondamente gli individui e la vecchia mente umana sarà morta.

    • Buongiorno a tutti, innanzi tutto mi fa davvero piacere constatare che i toni sono tornati concilianti e favorevoli alla discussione civile, sono veramente contento di questo. Le perplessità espresse da Mariano sono perfettamente condivisibili, e ammetto che sono anche le mie. Anche io ho paura che il cambiamento possa essere solo “teorico” e sopratutto solo frutto dell’ondata di entusiasmo dovuto ai risultati elettorali. Il sistema esistente è talmente radicato che le sue metastasi sono distribuite ovunque e difficilissime da individuare ed estirpare. La politica contemporanea ha contribuito a questo sistema, è vero, ma ne ha anche dovuto subire la presenza. Io non credo che il problema sia esclusivamente riconducibile ai parlamentari o alle amministrazioni, io credo che anche questi siano dovuti scendere a compromessi con il marcio esistente, anche solo per poter agire nel bene della collettività. Il cambiamento è una speranza, una luce in fondo al tunnel, ma bisogna anche riconoscere quelli che sono i veri “nemici” della democrazia, e sono quei sistemi che vanno oltre la rappresentanza pubblica di un parlamentare o un consigliere, ricordatevi che i veri poteri si guardano bene dall’esporsi, restano occulti a tirare i fili, lasciando noi a scannarci tra poveri. Se vogliamo avere anche una sola possibilità di cambiare queste cose, serve l’apporto di tutti, anche di quelle persone valide che hanno fatto parte del vecchio sistema, anche se il loro apporto dovesse limitarsi nel non mettere i bastoni tra le ruote al cambiamento. Per finire vi invito a leggere, per chi non lo avesse fatto, “La Fattoria degli Animali” di George Orwell, vedrete quanto sarà illuminante, e quanto farà sembrare i timori di Mariano molto ma molto verosimili.
      Ciao a tutti.

      • ma falla finita con questo finto buonismo mi sembra di sentire un prete con le sue pecorelle, non sei ne pastore ne tanto meno il suo cane mi sembri più che altro il lupo pronto ad approffittare della situazione per poi mostrarsi nella vera sua identità….viziata e prepotente, ci serve gente matura e seria le novità, in questa fase delicata, é meglio evitarle anche se il vostro guru dice che é meglio fare un salto nel buio….tanto lui ha un bel paracadute anche dal punto di vista economico….che schifo fate i maturi che così ci state portando al fallimento

  22. che belle queste discussioni, meravigliose, mi ricorda il tempo della scoperta dell’informatica, dove qualcuno si professava guru del PC, solo perchè sull’onda della novità surfava in maniera egregia e allo stesso tempo era solo trasportato dall’onda del cambiamento……ricordo a quei signori che il cambiamento si deve anche saper portare avanti con i propri mezzi senza stare all’ombra di nessuno!!!!…….informaticamente parlando chi ha orecchie per intendere, intenda…..altrimenti ……

    PS: ma quanto dura il vento?

    • I GRILLINI sono ancora inesperti e come se fossero alla prima giornata di scuola, dopo tutto era da prevedere che il gruppo è difficile da tenere assieme e coeso.Poi la politica del Pd e dei vendoliani, è quella di governare a tutti i costi, ma comunque le persone elette alle presidenze sia al senato che alla camera,sono di alto livello. Ora il problema nasce nel fare un governo,questo non è facilissimo- i numeri sono numeri, poi ci hanno abituato di tutto e di più.Ora inizia la danza delle poltrone, a chi offre di più, il mercato degli acquisti è già iniziato. I volponi del Pd non sono meno da quelli del PDL, per fare inciucci e compravendite;staremo a vedere che cosa si inveteranno stavolta. Il M5S è una cosa ancora da scoprire era inevitabile che ci possano essere incoerenze su la linea imposta da Grillo, sono di “pezza” sono persone in carne e ossa e la politica è sempre accativante e piena di promesse e sistemazioni, se fai quello che ti dicono e promettono.Bisogna cambiare la Legge elettorale e tornare al più presto a nuove elezioni, la gente non può più aspettare che si formino GOVERNNICCHI E INCUICCI DI POETRE. Buona domenica atutti belli e brutti.

  23. la vera novità è che per cambiare il Paese, al quale noi tutti teniamo dato dalla passione di certi commenti , bisogna smettere con la politica del siete tutti uguali… tutti a casa… tutti ladri… tutti con le mani in pasta… la politica come qualsiasi altra parte della vita sociale è fatta di UOMINI che possono essere Giusti o Inetti… Onesti o Ladri… Fin quando non saremmo capaci di dire che bisogna mandare avanti la Buona Politica e fare la differenza questo Paese non migliorerà mai… Grasso e Boldrini non sono stati eletti con inciuci o compromessi ma massime espressioni del centro-sinistra che con grande forza di rinnovamento sta cercando di dare un segnale forte al Paese… Il cambiamento espresso piu volte nel linguaggio del movimento cinque stelle si è scontrato con quello pragmatico del PD e SEl per questo possono ritenersi coerenti con quello fino ad oggi espresso solo quei parlamentari cinque stelle che hanno votato a favore dei due presidenti…. Sperando che questi parlamentari possano aumentare abbandonando il linguaggio becero di grillo…

  24. Personalmente ritengo che l’elezione di Grasso e Boldrini sia una cosa positiva, e comunque un segnale di “buona volontà” da parte del centro sinistra, a prescindere dal fatto che alcuni mambri del M5S lo abbiano votato o meno. Ritengo che le persone valide e le loro idee vadano sostenute a prescindere dal “colore” di appartenenza. Concordo con quanto scritto da Falkoniere, è ora di cambiare mentalità se si vuole cambiare realmente qualcosa, basta con le semplicistiche “etichettature”. Io penso che se il centro sinistra propone qualcosa di indiscutibilmente valido, e in linea con i punti del M5S allora deve essere sostenuto, senza per questo sentirsi dei traditori o dare la fiducia a un governo PD. Per finire, secondo me, tra le cose più urgenti da sistemare, ci sarebbe anche l’introduzione del voto palese, io cittadino ho il diritto di sapere se chi ho votato per per rappresentarmi, lo fa sul serio o meno, il parlamentare è un esponente e rappresentante del popolo, pertanto il popolo HA il diritto di sapere cosa vota.
    Ciao a tutti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.