La Sardegna sogna il Giro con Fabio Aru

1

Nonostante il giovane  sardo sia tra i professionisti solo da quattro mesi l’intera isola sogna già in rosa.

Più che un semplice e convenzionale “giovane di belle speranze” Fabio Aru; sardo e villacidrese passato professionista nel mese di Agosto con maglia Astana in occasione del Tour of Colorado.
Un’intera isola ora sogna il trionfo in rosa, e nasce il suo primo fan club. L’inaugurazione è stata il 21 ottobre al ristornate Cuevador di Villacidro, nel paese natio del giovane campione, presenti all’evento moltissimi tifosi, familiari e il sindaco della città, Teresa Pani.

Ospite d’eccezione anche il presidente della Federazione ciclismo strada Salvatore Meloni accolto festante dal presidente dell’appena nato fan-club sardo, Giorgio Carta che spiega:” Questo fan-club nasce con diversi intenti, prima tra tutti omaggiare Fabio che con i grandi sacrifici è riuscito a ottenere un ruolo prestigioso nel ciclismo che conta, portando con se, in giro per il mondo, il ciclismo sardo.Questo fan-club vuole essere un punto d’incontro e aggregazione per tifosi siano sardi o provenienti da ogni parte del mondo.” 

Le attese su Aru sono molte ma il giovane sardo potrà dunque contare su moltissimi tifosi pronti al supporto durante tutta la stagione 2013sia sul sito ufficiale del fan-club www.fabioarufanclub.it sia sull’attivissima pagine di Facebook. Aspettarsi l’esordiente Aru subito competitivo in un grande Giro potrebbe essere effettivamente un’utopia, essendo il primo anno tra i professionisti, ma come grande protagonista di singole frazioni di gara sicuramente si. Il futuro però è tutto dalla parte di Aru.

Articolo tratto da: Verona Cycling

CONDIVIDI

1 COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.