Il caso licenziamento Fabio Muntoni: “la Diocesi patteggia”

5

Un giovane padre di famiglia fu licenziato e dopo la prima udienza, si apprende da una lettera inviata a Villacidro.info, che “la Diocesi ha chiesto il patteggiamento”. 

Ciao cari amici, il 3 dicembre mi hanno dimesso dall’ospedale e non mi sono ancora ripreso del tutto. Innanzitutto vorrei farvi sapere che il 30 ottobre c’è stata l’udienza per il licenziamento e la Diocesi ha chiesto il patteggiamento. Sono contento di questa Loro decisione ma, bisognerà vedere cosa vogliono propormi! Ancora una volta vorrei ringraziare chi moralmente mi sta vicino: Don Corrado, Don Massimo ed altri. Qualcuno nel blog di Villacidro.info mi ha accusato di essermi fatto strumentalizzare la mia storia, non è cosi. Ho chiesto al giornalista Gian Paolo Marcialis di farmi pubblicare l’articolo da me firmato e per questo lo ringrazio. Poi le questioni che lui ha con la Chiesa sono problemi suoi, a me non importa.

Qualcuno ha detto che ho scritto per avere un aiuto economico, anche, ma non c’è stato alcun aiuto economico. Uno, forse di casa stessa, mi ha fatto un bonifico di 50 euro e, chiunque sia, lo ringrazio di cuore perché mi ha consentito di comprare panni e latte per i miei bimbi… Qualcuno ha trovato il mio metodo sbagliato, forse si o forse no! L’ho fatto non solo per me ma per sensibilizzare tutti a reagire…nient’altro. Chi mi chiedeva insistentemente del Sacerdote di 100 kg. Poco importa aver insistito. Lui era un sant’uomo che ha aiutato tutti soprattutto i più deboli, anche mio figlio. Ciò non trovo sia un reato, visto che nel mio licenziamento ciò non viene menzionato!!!

Vorrei invitare tutti coloro che intendono pubblicare o commentare un articolo, lo faccia attenendosi all’argomento!!! Ci sono tanti articoli dove non si vede altro che delle sfide tra i “commentatori” che sul tema dell’articolo non hanno niente a che vedere!!! Il Blog lo ritengo di grande utilità e sono contento che ci sia però, non rendetelo insignificante. Qualcuno mi accusa di non aver aspettato l’esito dell’udienza! Forse ha ragione, l’ho fatto per rabbia contro qualcuno che tutti i giorni rideva di me… C’è qualcuno che ha parlato di causa militare! Si è vero, e forse è un motivo che mi ha fatto anticipare l’articolo però, una causa che a settembre dopo 14 anni ti viene bocciata ingiustamente, sfiderei chiunque a reagire diversamente visto che non si potrà più fare nulla!!!

Nel concludere voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno e che continuano ad appoggiarmi e ne a approfitto nel voler ribadire che io non ce l’ho con la Chiesa, sono cristiano e me ne vanto, sono adirato solo con il Direttore della Casa Di Accoglienza e nemmeno con Sua Eccellenza il quale, suo malgrado, è stato coinvolto.

Un salutone a tutti e mi auguro che la mia salute riprenda a migliorare, Fabio Muntoni e famiglia

Articolo correlato: LA CHIESA METTE SULLA STRADA UN PADRE DI FAMIGLIA

CONDIVIDI

5 COMMENTI

  1. Vai avanti così, hai il coraggio di mettere alla luce anche le cose che non vanno bene;in tutti i settori della vita civile e religiosa ci sono delle cose che vanno denunciate. VAIIIIIII Avanti così e in bocca al LUPO.

  2. Ciao Fabio! non ti devi giustificare con nessuno. La gente parla facile sulle spalle degli altri, ma sei tu che devi far fronte ai problemi. Le difficoltà che hai incontrato non sono poche e la tua è stata una reazione a ciò, e va bene. Preoccupante se non ci fosse stata! Forza e coraggio! Un in bocca al lupo per il lavoro, famiglia e salute! mille AUGURI!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.