Fabio Aru secondo al GiroBio 2012

8

OZIERI. Fabio Aru si migliora, e centra il secondo posto al GiroBio, che ieri ha vissuto l’ultima tappa con una conclusione in volata. Allo sprint l’ha spuntata il portacolori della Viris Vigevano Mattia Pozzo, sul lombardo Marco Benfatto.

Nella classifica finale lo statunitense Joseph Lloyd Dombrowski ha mantenuto la maglia rosa seguito dal Aru, a 25 secondi. Il corridore di Villacidro, portacolori del Team Palazzago, cresciuto con la Giorgione Ozierese Carrera di Antonio Camboni, ha mantenuto le aspettative e dopo la vittoria di alcuni giri a tappe e il quarto posto dell’anno scorso al GiroBio quest’anno è salito sul podio, seguito da tantissimi tifosi. Questo GiroBio, a differenza di quello del 2011, l’ha visto brillare per le sue doti di scalatore, trovando sia Dombrowski che il russo Zakarin come degni avversari.

Per gli appassionati sardi il punto di riferimento adesso è Aru, che fra un mese passerà con la squadra kazaca Astana, una delle migliori in assoluto in campo professionistico. (mo.ca.)

Villacidro.info – 19 giugno 2012  –  Tratto da: La Nuova Sardegna

CONDIVIDI

8 COMMENTI

  1. intervistate questo ciclista villacidrese e un bravo sportivo alternativo a qualsiasi vicenda di quei poveri e spinti dall’inerzia giovani debosciati che esistono in paese …. dico questo perche ogni volta che ci sono notizie sullo sport nessuno commenta , mentre sulla droga tutti hanno da dire , questa e la realtà su questo blog giovanile d’oggi….

    • disoccupato che dirti ? Hai perfettamente ragione purtroppo, me compreso riteniamo più facile sfogarci o parlare sulle cose che vanno male e spesso non spendiamo una parola per lodare ed applaudire qualcuno che è un buon esempio in questa povera società.
      Bravo Fabio, sei forte, tenace e meriti tutti i nostri complimenti.
      Per quel che vale, tutto il tifo che non dò al calcio che di sportivo ha ben poco o niente, lo dò a te!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.