Coltiva Marijuana nel cortile, arrestato

14

Tempi duri per i “coltivatori” di Marijuana nel Medio Campidano.

Le campagne villacidresi, ma non solo, proliferano di piantagioni illegali di Cannabis e quando arriva il periodo della raccolta dei “fiori”, solitamente nei mesi di settembre e ottobre, il consumo di marijuana aumenta a dismisura. Ma c’è chi, per eludere i controlli, pensando di farla franca, coltiva delle vere e proprie piantagioni all’interno delle abitazioni.

La facilità con cui si reperiscono i semi, la semplicità di coltivazione e il clima mite del campidano, inducono molte persone, anche insospettabili, a coltivare queste piante. C’è chi poi ne approfitta per “arrotondarsi lo stipendio”

Proprio in questo periodo le forze dell’ordine hanno predisposto un intenso controllo preventivo del territorio e puntualmente c’è chi viene “beccato” con le mani nel sacco, come Consuelo Fadda che ieri pomeriggio a Guspini è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Intorno alle ore quattro del pomeriggio, i militari hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione di Consuelo Fadda, guspinese, classe 1977, dove hanno rinvenuto nove piantine di marjiuana ben sviluppate, coltivate in un cortile di pertinenza dell’abitazione.

Fadda è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma di Villacidro e questa mattina, accompagnato presso il Tribunale di Cagliari, ha patteggiato la pena ed è stato condannato ad un anno di reclusione e tremila euro di multa.

Villacidro.info – 5 ottobre 2011

CONDIVIDI

14 COMMENTI

  1. Ma che eroi!! Perchè non andate a cercare gli importatori di ero e cocaina? Mh… forse non sono poi così impavidi come vogliono darla a vedere.
    Cosa pensano di risolvere arrestando questi che si fanno 2 piantine in giardino? Profonda indignazione

  2. è importante che il fenomeno emerga. la consuetudine consente di depenalizzare un illecito e forse un giorno la preziosa pianta verrà nuovamente utilizzata nell’industria in tutte le sue potenziali prestazioni.. ultima ovviamente quella inebriante.

  3. 1 – Se il commento non appare subito, vai nella tua casella e-mail e verifica l’autenticità del tuo indirizzo e-mail, segui le istruzioni della mail che ti abbiamo inviato.
    2 – Se è la prima volta che commenti(o hai cancellato la cronologia internet), un moderatore dovrà approvare il tuo messaggio. Effettua anche la procedura al punto 1.

    L’utilizzo di una e-mail fasulla renderà invisibile il commento che verrà eliminato dal server entro 2 ore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.