Affluenza alle urne in tempo reale

52

Aperte le urne nelle  quattordici sezioni di piazza Municipio, via Cavour, via Farina e via Cagliari; si vota oggi dalle 8:00 alle 22:00 e domani dalle  7:00 alle 15:00.

Si è votato per la scelta del Sindaco e del consiglio comunale. 12.888 gli elettori chiamati al voto.

Affluenza in leggero aumento nei seggi del Capoluogo.
le urne si chiudono con un affluenza alle ore 15:00 del 77.04% contro il 74.48 delle precedenti elezioni omologhe.
Ieri alla chiusura delle ore 22:00 avevano votato il 55.26% degli aventi diritto al voto, alla stessa ora delle amministrative del 2008 aveva votato il 54.18% degli elettori.

Ieri mattina alle ore 12:00 aveva votato il 14.64% degli aventi diritto al voto, nelle precedenti amministrative alla stessa ora aveva votato il 13.80% degli avente diritto.
Alle ore 19:00 l’affluenza è stata del 39.10% contro il 35.69 delle precedenti amministrative.

Oltre alla scelta del sindaco e dei consiglieri comunali si è votato per il referendum consultivo riguardante l’installazione di centrali nucleari in Sardegna e lo stoccaggio di materiali radioattivi. (A. S.)

Villacidro.info – domenica 16 maggio 2011

CONDIVIDI

52 COMMENTI

  1. Quando ci sarà un sistema di votazione centralizzato/computerizzato senza dubbi sulla veridicità dei risultati, allora mi si rivedrà alle urne! per adesso lascio al resto del popolo giocare con carta, matita e segni… Salludi!

    • Non mi sembra una giustificazione valida. Se hai problemi fisici e non ti puoi recare alle urne allora posso accettare la tua rinuncia, altrimenti non vedo perchè tu non possa recarti alle urne. La questione nucleare è molto importante e il tuo menefreghismo è disarmante.

    • wow magari poi sei il primo che si lamenta!!!!!!!!!!molto civile come risposta sapendo che il voto in europa si da cosi dovresti espatriare il più lontano possibile ma attento prima di andare informati bene come funziona negli altri stati e spera che si possa votare ancora per tanto tempo se no si torna alla dittatura mi sa che ti farebbe bene!!!!!!!!!!!

      • Chi non vota ha il diritto di lamentarsi, chi non ha il diritto di farlo sono quelli che votano. Voi avete i vostri delegati, quindi se le cose vanno male la colpa è vostra che avete scelto delegati incapaci. Chi non ha votato, invece, ha tutto il diritto di protestare giacchè non ha delegato a nessuno la propria vita. Chiaro il concetto? Saluti

        Narodnaja Volja (fu Ret Marut)

        • chi non vota ha meno diritto degli altri di lamentarsi. chi vota almeno ha fatto una scelta, poi che si tratti di scegliere il male minore è un altro discorso ma ha fatto una scelta! troppo facile lasciar fare e decidere agli altri e poi criticare la loro scelta!! e poi puoi decidere di non prendere la scheda delle amministrative per cui almeno per il referendum puoi prendere le gambine e spendere 10 minuti del tuo tempo per una giusta causa!

          • Scegliere un male minore significa pur sempre scegliere un male. Perchè dovrei avallare un male?Io qualunquista?Io non credo che tutto sia uguale, io non credo alla delega e la ritengo anzi quanto più antidemocratico ci sia…Io dovrei leggere di più?Può essere ma io non confondo e con è, cara Mary. Comunque ne riparleremo alle prossime elezioni, quando vi ritroverete tutti qui a sperare nell’ennesimo cambiamento per villacidro…Insomma, perchè villacidro è il capoluogo più povero d’italia?Chi l’ha ridotto in queste condizioni?Mi pare che sia stata la politica. Non dico nemmeno che sia stata la classe politica villacidrese; è stato il sistema politico in sè a provocare questo sconquasso. Un sistema che gli amministratori locali non possono in nessun modo controllare, anche se vorrebbero far credere di poterlo fare…Auguri.

          • qui non si tratta di scegliere il male minore, qui si tratta di partecipare, per quanto si possa fare, e sicuramente il voto è un modo per farlo e non dimenticare che molti hanno dato la vita perché fosse un diritto di tutti poi tu puoi esercitarlo o meno, ma non giustificare la tua posizione. il nostro paese è povero perché siamo egoisti e poco disposti a lavorare per la comunità, qui a Villacidro molti di noi pensano al proprio orticello e si lamentano solo quando un problema li tocca personalmente. partecipare significa prendersi le proprie responsabilità è troppo comodo criticare il sistema e restarne fuori. p.s. non intendevo ignoranza intendevo partecipazione ciao a presto

      • Nonostante i tuoi innumerorevoli commenti l’unica cosa che sei riuscito a fare è cambiare nome. Non fai altro che criticare e denigrare tutto ciò che viene fatto/proposto da altri. Potresti illuminarci con la tua sapienza (scrivendo in un blog può capitare di screvere un a “e” invece di una “è” oppure fare altri errori di battitura/ortografia) e trovare una soluzione a tutti i problemi del mondo visto che pare tu abbia una soluzione per tutto. Mi spiace ma nonostante possa sembrare che tu sia culturamente preparato poi risulti più qualunquista di tutti i commentatori di questo blog. Quando imparerai ad essere costruttivo sarai molto più utile alla communità e magari metterai al servizio della stessa le tue capacità.

        • Ho cambiato nick perchè non si possono usare nomi e cognomi di persone famosi (Ret Marut è stato uno scrittore). Il non voto per me ha una valenza positva e non negativa, nel senso che non votando poniamo le basi per costruire qualcosa di diverso e di più partecipativo. Io non ho soluzioni in tasca, l’ho detto mille volte. Io dico che insieme le soluzioni le possiamo trovare. Più costruttivo di così, cosa si pretende!Se si intende che sono distruttivo e critico nei confrotni di questo sistema, allora sì lo sono. Non c’è nulla da salvare. Cosa devo dire: Che le elezioni sono l’emblema della democrazia?No, per me sono l’emblema della sua falsità.

          A dire il vero commenti costruttivi, a parte qualcuno, non se ne sono visti molti. La maggior parte erano commenti di tifosi che insultavano o denigravano le fazioni rivali.

    • Si chiamano touchscreen, si chiamano schermate visualizzanti le schede elettorali fac-simile con simboli partiti da clickare, tastiera su schermo per immettere proprio codicefiscale e nominativo del candidato scelto, con assistenti per gli anziani / disabili / neofiti informatici – i dati vanno immagazzinati su Database Oracle Cifrato a 128bit accessibile in sola lettura da RESPONSABILI / INCENSURATI / IGNARI … chi deve tener seggio non lo fa nel suo paese d’origine ma possibilmente dove non conosce nessuno, i Databse blindati vanno a finire in un grosso cervellone chiamato SERVER con tanto di RAID 5 in ridondanza onde evitare perdite di dati, il tutto monitorabile da remoto dalle alte cariche istituzionale del caso quali Finanza Reparto IT / Carabinieri NAS / ecc ecc … i dati trasmessi dalle agenzie/media/internet in tempo reale … Sono tecnologie che esistono, nulla va inventato, ma va tutto preparato! ci vuole voglia e basta…

      tutto può essere truffaldino, ci vuole solo senso civico e responsabilità, rispetto e maturità! ma siamo in italia, quindi andiamo avanti con le matite dell’ikea, la cartacee piegate, i simboli, le schede di colore blu, di colore rosso ecc ecc … siamo indietro di 60 anni!

  2. L’astensionismo, quindi, sembrerebbe non vincere?
    La discesa in campo dei giovani sembrerebbe dare i sui frutti?
    Chissà se, poi, questa affluenza porterà quei cambiamenti di cui necessita il paese.
    Sono fiducioso.

  3. Falso!Chi non vota non delega nessuno a rappresentarlo. Chi vota in bainco sta dicendo: Non mi frega chi mi governa, l’importante che qualcuno lo faccia.

    Chi annulla non si sente rappresentato, ma avalla il sistema elettoralistico. Chi non vota non delega e non è un opinione, è un fatto. Se nessuno votasse nessuno sarebbe legittimato a comandare. Ognuno faccia quello che vuole, ma non diciamo bugie: chi non vota non delega. Stop.

    • spiegati bene allora,perchè tu hai parlato di non andare a votare.ora dici di annullare o lasciare scheda bianca che è ben diverso,come qualcuno ti ha fatto notare prima il “non voto” favorisce e ti obbliga ad avere persone scelte da altri.

    • Ciao ex-marut,

      leggo bene o male i commenti di tutti e ai tuoi, pur non condividendoli, devo dar merito di coerenza. Qualche tempo fa citavi H.D. Thoreau, ma estrapolandolo dal suo contesto storico.

      Il mondo che tu (credo) sogni, non è possibile calarlo nella dimensione delle società odierne. Certi popoli avevano una vita sociale molto più partecipata e condivisa (penso agli indiani d’America per es. o perchè no, alle primissime comunità cristiane), ma erano tribù molto piccole nel primo caso, e gruppi altrettanto piccoli ma sopratutto legati dalla fede nel secondo. Entrambi vivevano in un contesto totalmente diverso dal nostro.

      L’anarchia non è la soluzione, non lo è mai stata e non lo potra essere mai
      per la stessa natura umana che NON è esente da egoismo.

      Immagino avrai letto “Il suicidio delle democrazie” di C. Julien. Io l’ho letto tanti anni fa da ragazzo, il libro mi pare sia del 1974. E’ cambiato qualcosa da allora (sono già passati quasi 40 anni)?

      Perchè mai le cose dovrebbero quindi cambiare tra 10 o 20 anni?

      Stare sempre a guardare con la convinzione di avere la verità in tasca non aiuta a risolvere le questioni, gli ideali sono belli ma se non danno frutto sono solo fini a se stessi. E’ più difficile invece cercare di cambiare le cose partecipando con le “regole del gioco”, che saranno pure sbagliate ma se non altro sono (dovrebbero essere) condivise e rispettate da tutti.

    • Il fatto è che qualcuno andrà a votare, e quindi deciderà anche per quelli che non sono andati.Fine OT, era necessario.
      In ogni caso, per il nucleare è andata bene.
      Progetto Comune e Villacidro futura sono l’emblema della serenità, Centro Sinistra e Villaservice sono preoccupatissimi..sarebbe un colpo di scena se non vincesse nessuno dei due.

      • Non sarebbe solo un colpo di scena, ma la chiara dimostrazione che Villacidro è più matura e stanca della prepotenza delle liste che alle spalle hanno gruppi nazionali interessati a mantenere il loro status.
        Vedrete cosa si dirà a Milano: se il C. Destra perde si dirà che erano solo elezioni comunali, se vince che la maggioranza degli italiani è ancora con loro.

  4. canto III dell’inferno di Dante, girone degli Ignavi: vi sono coloro che nella vita non hanno mai deciso di stare da nessuna parte, ne dai “buoni”, ne dai “cattivi” ( se si cambia si tratta comunque di una scelta). Costoro erano condannati a rincorrere uno sorta di “straccio” sbattendosi qua e la senza una meta. Se a uno non sta bene ne l’uno o nell’altro, deve almeno darsi da fare per creare qualcosa di nuovo: poi ognuno faccia come gli pare.

    • Non si può andare off-topic, quindi non posso alalrgare troppo il discorso. Io dico solo che non ho fiducia in questa tornata elettorale villacidrese, perchè dovrei?Perchè questa volta dovrebbe esser diverso?Cosa c’è di diverso rispetto a 10-20-30 anni fa?Nulla, solo i nomi dei contendenti. Ricordo che un tempo anche la democrazia era un ideale utopico. L’utopia quindi ci aiuta a vivere emglio, quello che ci ammazza è il conformismo. Io ho scelto una parte di campo ben precisa, non sono quindi un ignavo. Siamo sicuri che invece voi state scegliendo?Qualcuno vi dice: scegli, o questo o quello.

      E’ una scelta o un’imposizione?Scegliere significa anche poter dire: nè questo nè quello.

      La scelta consta di infinite opzioni, altrimenti è un’imposizione.

  5. Vorrei far riflettere i lettori su il dato veramente significativo di queste elezioni che è lo stesso che apre l’articolo “12.888 gli elettori chiamati al voto”. Prendendo per utile il dato ISTAT 2009 cioè 14537 abitanti, si evince che la popolazione villacidrese sino ai 18 anni e di poco più di 1600 unità.
    Meditate gente, meditate…

  6. Sig. cordelia si ricordi che il risultato è ancora parziale, pertanto nulla è ancora deciso, inoltre crederci nel caso di Villacidro Futura, così come per gli altri schieramenti è più che lecito. Non crederci sarebbe come non credere in se stessi!!!!!!
    P.S. per la netiquette scrivere in maiuscolo equivale ad urlare quindi si moderi!!!!!!!!!!!!!!!

    • nr.1
      Mi scuso per le maiuscole non mi ero accorta di avere il tasto inserito.
      Nr. 2 Sono donna come vede dal nome (non è un cognome)
      nr.3 per cosa sta il suo nome ? Non è che ha dimenticato una a dopo la H.
      nr. 4 crederci a che? i dati ormai permettono poche considerazioni se non quella di una batosta per la lista “civica” uscente (-1500 voti rispetto al 2008) e una scottatura per Villacidro Futura che nonostante le capacità e le competenze messe sul piatto non ha ottenuto quello che si sperava.
      Antonio Muscas ha sicuramente ottenuto un bel risultato.
      Teresa Pani si è ripresa 500 voti rispetto al 2008.

  7. per risponderle secondo le sue netiquette, sig.ra o Sig. cordelia,
    Nr 1 per me poteva essere anche sia uomo che donna a noi questo non ci interessa, a meno che lei non fornisca la carta di identità,ma come sappiamo tutti su internet si può essere anonimi e non fornire il sesso, ma le ricordo comunque che Sig. è valido come abbreviazione sia per il sesso maschile che femminile;
    Nr 2 – per lo stesso motivo espresso nel nr. 1 posso chiamarmi come mi pare;
    Nr 3 – le sue considerazioni fazziose possono solo fuorviarla in quanto Villacidro Futura è una lista civica non della amministrazione uscente ne stata mai presente fino ad ora, pertanto di batosta (almeno per Villacidro Futura) non si tratta!!!!
    Nr 4 – Se lei asserisce che Villacidro Futura avesse le competenze e le capacità significa che per il comune di Villacidro questa sarà una sconfitta!!!
    Secondo me sono tutti ottimi risultati per tutte le liste candidate, indifferentemente dallo schieramento politico e non si tratta di batosta per nessuna lista!!! lei vuole solo dimostrare la sua invidia nei confronti della lista Villacidro Futura e questo è disgustoso!!!

    • hccp
      nr. 1.non sapevo che sig. si usasse anche al femminile.
      nr.2 hai ragione
      nr. 3 faziose si scrive con una z! Non sono fazioso ho parlato di batosta perchè in molti credevano che potesse vincere e fra questi anche diversi esponenti della lista. Tra l’altro ricordo che tra i nomi più altisonanti di Villacidro Futura ci sono ex consiglieri di Rinnovamento…
      nr. 4 Sono convinta che Villacidro Futura avesse competenze e anche capacità ma non ho detto che le altre liste non le avessero. L’unica sconfitta per Villacidro sarebbe stata una vittoria di quei pasticcioni e litigiosi di Rinnovamento. Avevo già espresso che il miglior sindaco sarebbe stato Muscas.
      e per il suo commento finale non sono invidiosa ho solo espresso un parere e dire che questo sia “disgustoso” mi semba alquanto esagerato. Forse il suo disgusto nasce da qualcosa che le brucia.
      E comunque secondo me si è dimenticato la “a” nel nome!

      • Ma cosa fà la mestrina di scuola che cerca gli errori di ortografia?????
        io non sono un suo alunno cara signora!!!!! Posso avere anche sbagliato nella foga della scrittura, del resto siamo sardi, ma le ricordo che in Villacidro Futura non è costituita da tutte persone di Rinnovamento. Non facciamo di tutta l’erba un fascio!!!!
        A me non brucia proprio niente cara la signora (senza abbreviare) piuttosto se dimostra un astio simile vuol dire che ho ragione nel dirgli che invidiosa!!!
        Per di più continua ad offendere è da ciò che nasce il mio disgusto nei suoi confronti, ecco perchè ritengo che lei non capisca niente di ciò che è successo stasera, ma con spirito ripugnante continua ad offendere una lista sua concorrente probabilmente!!!
        Lei è proprio invisiosa… non c’è che dire!!
        P.S. se lei è convinta che manchi una a vuol dire che le daremo ragione, tanto la ragione si da a gli stolti!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.