“Anch’io per Villacidro”, Antonio Silanos candidato sindaco

307

“Civico al 100%”. Così si definisce Antonio Silanos, 32 anni, aspirante sindaco nella lista Anch’io per Villacidro.

La designazione del giovane dipendente della Villaservice rappresenta il dichiarato tentativo di rottura con le prassi politiche passate. Competenze tutte da maturare ma predisposizione ad assurgere al ruolo di leader. La sua candidatura viene definita come “dettata dal senso di responsabilità” dimostrato dal passo indietro da parte dei due ex concorrenti, Giannina Orrù e Franco Mura, dopo la ricucitura tra le due anime della lista civica Rinnovamento per Villacidro.

All’interno della nuova lista convergono esperienze partitiche anche divergenti. Sarà il senso civico a fare da collante. Democrazia partecipata, niente progetti faraonici e coinvolgimento attivo dei giovani, a patto che essi stessi mostrino interesse per la cosa pubblica. Questi gli ingredienti giusti per governare al meglio Villacidro.

Villacidro.info – 12 aprile 2011

CONDIVIDI

307 COMMENTI

  1. Edward, seguire quella sfilza di luoghi comuni fondati su pregiudizi non porta da nessuna parte.
    Tu dici di essere bravo, gli altri di esserlo ancora di più.
    Non se ne esce.
    Angelo ti sta suggerendo di confrontarti su delle proposte concrete senza pregiudizi; rifugiarsi nel buio di un partito che ormai non ha più senso di esistere in quanto non ha niente di nuovo da dire è inconcludente; occorre sollecita la fantasia per trovare soluzioni che la gente possa capire.
    Questo non è solo una questione di metodo. E’ già un’idea, Idea che, se non si esce da quelle logiche, non può essere capita.
    Occorre fare uno sforzo.

  2. I giovani sono accontentati!
    Si sono presi il loro spazio nelle liste. Con questo occorre fare i conti. Io sono per dar loro fiducia, a condizione che si studino bene la storia DI CHI HA GUIDATO gli ultimi trent’anni della politica villacidrese. Potrebbero evitare gli sbagli di chi vuole ripresentarsi “vergine” alla guida del paese.
    I risultati di quei tempi passati li possiamo vedere se solo, invece di passare velocemente in macchina, si fa una passeggiata nel salotto buono di PIAZZA ZAMPILLO:
    – PAVIMENTI MIGLIARDARI in granito che saltano come in un domino creando un ingorgo continuo di macchine:
    – Scempio della FONTANA che, continuando a chiamarla Zampillo ne hanno stravolto il disegno e distrutto la funzione trasformandola in un catino lavapiedi smaltato.
    – Un CAFFE’ LETTERARIO costato miliardi che è riuscito a malapena di distribuire una decina di caffè in quattro anni, mentre i vecchi, per un riparo, si devono rivolgere al buon cuore del compianto Don Giovannino.
    – E per chi alza lo sguardo, il paesaggio di MONTEOMU fatto di mozziconi abbruciacchiati, dopo aver speso altri bei miliardi per il rimboschimento.
    – E per chi ha memoria anche corta, il CHIUDI-CHIUDI dei migliori BAR di Villacidro.
    Si potrebbero fare anche i nomi di chi ha promosso ogni singolo progetto; ma non è questione di nomi, come troppo spesso si fa qui, è questione di cecità politica indegna di un comune che è stata presentato come capoluogo di provincia.
    GIOVANI! Pensateci voi, magari consultando i vostri vecchi che non raccontano solo noiose storielle.

  3. Nico scrive: “occorre sollecitare la fantasia”
    Io rispondo che è una delle migliori proposte politiche che girano in questo panorama elettorale. Per essere bravi politici occorre ogni tanto avere una visione d’ insieme delle problematiche che regolano la nostra vita e trovare nuove soluzioni agli annosi problemi che ci affliggono. Per fare questo ci vogliono i giovani? che ben vengano! Che finalmente ci sia una “fantasia” concreta, una fantasia costruttiva; non certo le fantasie degli ippodromi, dei caffè letterari ecc.

  4. «Il proposito – dichiara il candidato sindaco Antonio Silanus- è quello di valorizzare e rendere produttive le attività che caratterizzano il territorio, creando le condizioni perché possano esprimere al meglio le proprie potenzialità» (Unione Sarda)
    E’ la cosa più sensata che ascolto da un candidato sindaco.
    SENZA IL RILANCIO DELLE NOSTRE ATTIVITTÀ PRODUTTIVE NESSUNO PUO’ AVANZARE IPOTESI DI NUOVI POSTI DI LAVORO. Non c’è bisogno di essere economisti per capire questa elementare considerazione. Almeno che non si pensi ad un piano assistenzialista che umilierà i villacidresi per chissà quanti trent’anni ancora.
    La nuova amministrazione comunale può e deve svolgere un ruolo decisivo nel rilancio delle nostre attività se solo saprà, a tal fine, coinvolgere i nostri imprenditori e la popolazione tutta.
    La differenza tra le proposte in campo sta proprio in questo particolare e decisivo aspetto: rilancio delle attività imprenditoriali contro assistenzialismo.
    Esaminate i programmi delle formazioni in campo sotto questo particolare aspetto e sarete in grado di fare una scelta di voto informato e responsabile.

    • ..Antonio88, se non te ne fossi accorto, il discorso delle imprese è il cavallo di battaglia di Gessica Pittau e non di Antonio Silanos, che al massimo lo ha copiato e quando parla non sa neanche cosa sta dicendo….è da due mesi che la Pittau rilascia interviste discutendo della necessità di creare sviluppo e lavoro tramite le piccole e medie imprese del territorio…e lo dice con cognizione di causa e conoscendo a fondo le problematiche delle aziende…prova con la pallavolo che magari Silanos è più bravo della Pittau, anche se pure lei ha giocato per tanti anni…ma stranamente neanche nel sito della pallavolo lo rilevano….complimenti…

      • Nebbia, che hai da snobbare persone che possono dimostrarsi più capaci di quanto tu possa solo immaginare.
        A me piace dare fiducia alle persone e non può che farmi piacere se Gessica si interessa di aziende. Non so se il suo è un interesse generico oppure specifico dello sviluppo territoriale di Villacidro. Ce ne parli magari si può instaurare un dibattito proficuo.
        La base può essere il Piano Strategico Comunale dove si avanzano proposte concrete e che Silanos intende perseguire, magari aggiornandolo dei contributi che possono scaturire da un dialogo costruttivo da qualsiasi parte provenga; e non come va evolvendosi in questo blog con enunciazioni tipo “io sono più giovane e quindi più bravo di te… punto e accapo.” Oppure quello di riproporre sempre, come si è fatto finora alla Regione, contributi a qualche impresa fuori da qualsiasi programma generale di sviluppo territoriale. Dicasi assistenzialismo.
        Se Villacidro non si pone il problema di studiarsi un proprio piano di riorganizzazione strutturale e di sviluppo ci sarà poco da essere allegri sia a breve che a lunga scadenza.
        ALTRO CHE OCCUPAZIONE AL PRIMO POSTO!

        • Caro Antonio88 hai visto il programma che Anch’io per Villacidro e Progetto Comune hanno presentato all’albo pretorio?…beh..se quello è un programma elettorale?…ci sono due cosette scritte in croce senza nessun criterio e organicità…facile passare per le case e consegnare un ALTRO programma, magari scopiazzato dalle altre due liste, che si sono impegnate, per creare e sviluppare un programma vero….la serietà delle liste si vede soprattutto in queste cose….l’altra è GAZZOSA..o acqua gassata..come quella che oggi sarebbe dovuta uscire dai rubinetti del lavatoio, ma che già ad un giorno dall’inaugurazione non funzionava più…..Villacidresi svegliaaaaa!!!!

          • Facile giudicare le linee generali del programma stilato dalle liste “PROGETTO COMUNE” e “ANCH’IO PER VILLACIDRO” nascondendosi dietro un computer, visto che ritieni siano due cose scritte in croce, perchè anche tu non dai il tuo contributo partecipando alle riunioni e proponendo idee democratiche, concrete e fatibili?……
            IL MONDO è PIENO DI PERSONE COME TE CHE, SI SENTONO IN DOVERE DI GIUDICARE L’OPERATO DEGLI ALTRI E SI NASCONDONO DIETRO UN COMPUTER SENZA RIUSCIRE A DARE UN VALIDO CONTRIBUTO.

      • Caro Nebbia,nessuno mette in dubbio le competenze di Gessica,ma tu credi di poter essere in grado di mettere in dubbio quelle dei candidati delle altre liste?O pensi che a Villacidro ci sia solo una persona che ha nozioni ed esperienza nel settore?I programmi in grandi linee si somigliano tutti perchè tutti conosciamo le necessità del paese e le opportunità che si possono valutare,cosiccome le peculiarità dello stesso:solo i ciechi non le vedrebbero oppure chi forse come te ha un pochino di nebbia davanti agli occhi.Spera che soffi il maestrale!

        • ..cara Stefania Ferrau, Antonio Silanos ha dichiarato lui stesso di non essere competente…quindi?.. faresti sterilizzare un cane da un laureato in biologia senza nessuna pratica?…e non fare l’errore di dire che la vita di un cane conta di più dell’amministrazione della cosa pubblica e del bene della collettività…

          • Innanzitutto non ho bisogno di essere imbeccata da nessuno (decido io cosa è giusto per me dire o meno!) e ti posso assicurare che,riprendendo il tuo esempio,se nell’ospedale veterinario dove porto il mio cane a sterilizzare,se il direttore fosse un laureato in lettere,ma avesse al seguito chirurghi veterinari esperti e anestesisti veterinari altrettanto esperti,lascerei il mio cane in mano a quel direttore sanitario perchè dietro di lui c’è ben altro personale,lui ne è solo il portavoce!

          • Ma caro nebbia, di quale competenza stai parlando? Antonio Silanos è un giovane laureato che imparearà ad amministrare con competenza. Ha dalla sua l’età e la capacità. Ma forse che Teresa Pani sapeva fare l’amministratore, prima di esserlo? dimmi poi quali competenze avevano per amministrare Giorgio Danza e Francesco Sedda? non diciamo sciocchezze e facciamoci rappresentare da un giovane, che se anche sabagliasse, avrebbe tutto il diritto!!!
            solo i rappresentanti del PD – centro sinistra sono capaci!?!?! ma finitela..piuttosto hanno spesso ricoperto ruoli senza titolo e senza competenza per pura ” nomina”:tutti unti dal signore con la “s” molto minuscola…

          • NEBBIA CHIEDE: Faresti sterilizzare un cane da un laureato in biologia senza nessuna pratica?

            STEFANIA FERRAU risponde:
            ti posso assicurare che,riprendendo il tuo esempio,se nell’ospedale veterinario dove porto il mio cane a sterilizzare,se il direttore fosse un laureato in lettere,ma avesse al seguito chirurghi veterinari esperti e anestesisti veterinari altrettanto esperti,lascerei il mio cane in mano a quel direttore sanitario perchè dietro di lui c’è ben altro personale,lui ne è solo il portavoce!

            E finalmente l’avette ammesso!!! E ci voleva tanto? Lo sapiamo tutti che lui sarà solo un portavoce. Chi se lo accaparrerà? Anche quà conosciamo già la risposta…

        • ..la difesa che fai del tuo candidato lo sta solo danneggiando…stai dicendo che lui è un PORTAVOCE, un sindaco PORTAVOCE….cioè una marionetta?..un burattino?…stai dicendo che decidono tutto gli altri?…e giusto per capirci…chi sarebbero questi mega esperti di cui lui si farebbe portavoce?…perchè io vedo giusto qualche dipendente di Villaservice…società a capitale pubblico, dove non vengono rispettate le più basilari norme di diritto amministrativo…

          • Siete bravi a rigirarvela come vi pare,devo ammettere che in questo avete un certo talento!Il termine portavoce per me indica colui che mette insieme tutte le opinioni e se ne fa carico,naturale che poi sia lui a dover avere l’ultima parola e in questo non credo possa avere difficoltà alcuna,in quanto non è un ragazzo stupido ne tanto meno mi sembra manipolabile!Per quanto riguarda le competenze,parlo di quelle che conosco,sulle altre non posso esprimermi!E comunque preferisco di granlunga un candidato sindaco che ascolta tutti i suoi sostenitori di uno che invece decide da solo….e adesso cercate qualche altra cosina su cui appigliarvi e sarò ben lieta di rispondere!

  5. Vedi Nebbia debbo una risposta al tuo commento qui postato il 2 maggio 2011 alle 02:18:
    Si da il caso che la stesura dei programmi possa essere più o meno felice. Io, peraltro, non l’ho visto.
    So però che Antonio Silanos intende perseguire il progetto complessivo proviente da uno studio che ha visto coinvolti in assemblee pubbliche e riunioni specifiche centinaia di concittadini, di organizzazioni di categoria, di sindacati , di associazioni di volontariato e i funzionari del comune che, fuori dai partiti, son stati ben contenti di poter dare il loro contributo. Questo è un metodo non usuale e che solo l’amministrazione uscente per la prima volta a Villacidro è stata in grado di portare avanti, coerentemente con l’indirizzo che si era imposta: coinvolgere in prima persona i cittadini nelle scelte programmatiche, allargando la consultazione anche ai sindaci del territorio omogeneo.
    I risultati di quell’impegno sono stati oggetto di un opuscolo distribuito in tutte le famiglie e si chiama PIANO STRATEGICO COMUNALE. Sicuramente lo conoscerai anche tu, se hai avuto la pazienza di leggertelo.
    Nessun’altra forza politica può vantare tanto, anzi il PD, nonostante fosse stato messo in condizione di farlo si è guardato bene metterlo in pratica, tenendo nel cassetto il finanziamento Europeo messo a disposizione del Comune. Il PD preferisce calare dall’alto i suoi progetti e ne paghiamo oggi le conseguenze.
    Il candidato sindaco Antonio Silanos, utilizzando un metodo corretto, si è impegnato a proseguire nella strada di coinvolgimento e condivisione dei programmi con i cittadini, che potranno intervenire ad aggiornare e correggere ove necessario tutte scelte fatte a suo tempo. QUESTA E’ LA CIVICITA’ CHE SI DEVE CHIEDERE AL CANDIDATO SINDACO DI UNA LISTA CIVICA.
    Non ti sembra questo un metodo corretto, originale e sufficiente?

    • Antonio88, anche questa volta dimostri di non conoscere ciò che è successo nel paese nell’ultimo mese…mentre le altre liste, incontravano i cittadini, le parti sociali, e tutti gli altri che hai citato nel tuo post, Anch’io per Villacidro bisticciava, cambiava nome continuamente, cambiava continuamente candidato sindaco, al punto che lo stesso è stato scelto la settimana precedente la presentazione della lista..quand’è che avrebbe fatto quanto tu descrivi?…il piano strategico è uno stumento di programmazione..niente più…se dentro non ci sono contenuti, e concretezza, non serve proprio a niente…peraltro, non mi risulta che il programma elettorale presentato da questa NUOVA lista “CIVICA” sia strutturato come un piano strategico…poi se adesso, in campagna elettorale, si corre ai ripari…si da la giusta impressione del caos che regna in quella lista…

    • E c’é scritto nel vostro Piano Strategico Comunale che l’ unico obiettivo del vostro progetto e della vostra lista é quello di mandare a casa Teresa Pani e la sinistra? E lo sa il vostro portavoce Antonio Silanos che i sostenitori della sua candidatura vanno in giro per il paese e lo dichiarano con fierezza e ad alta voce “Non esiste nessun altro progetto valido…l’ unico progetto che possiamo portare avanti é quello di far fuori Teresa Pani…ci siamo uniti tutti insieme, noi, con questo solo scopo…e chi pensa di avere un progetto diverso é solo un perdente…e peste e corna a tutti quanti gli altri…” Lo avete scritto sul Piano Strategico e distribuito a tutti i villacidresi…per non ingannarli appunto…? Antonio Silanos che a Videolina dice delle belle parole scritte da chissà chi e chissa con quale sforzo mentale mi fa sorridere…davanti allo spettacolo vergognoso che i suoi candidati danno tutti i giorni in pubblico…che ingenuo!!!!…

      • …Che PENA leggere cattiverie gratuite!!!
        E dire che in paese sono altre le persone che vanno in giro a PROVARE a screditare gli “avversari politici” come ad esempio hai fatto tu testè!
        Se solo tu avessi un decimo dell’intelligenza di Silanos ti vergogneresti anche solo di insinuarne chissà quale sforzo mentale!
        Un saggio diceva:”Chi è sicuro che la sua strada sia quella giusta, non ha bisogno di dire che quella altrui è sbagliata”…

        • …E allora ditevelo tra di voi…e convincetevene…perché state facendo il contrario di quanto tu affermi…andate in giro a convincere la gente a non votare gli altri candidati perché non sono stati al vostro sporco gioco…invece che proporre il vostro programma e i vostri obiettivi…eh già… dimenticavo…non potete farlo…perché l’ unico vostro obiettivo non ha niente a che fare con un programma di sviluppo per Villacidro…

  6. Quanta Nebbia, ormai dev’essere così fitta che non riesci a vedere oltre il naso.
    Non vorrei affidare a gente come te l’amministrazione del mio paese.
    Prova a ragionare di temi che conosci; stai rischiando oltre che nella nebbia di incastrarti anche in un ginepraio.
    A me l’idea di coinvolgere il cittadino nelle scelte amministrative piace; eccome!
    Spero che mi si dia l’occasione di partecipare da libero cittadino e non da tesserato a un partito telecomandato.
    La democraticità di una amministrazione si vede proprio dalla capacità di portare avanti progetti condivisi, e non da idee balzane calate dall’alto. Non voglio certo tornare indietro di tre anni.
    Comunque aspetto che illustri anche a me gli ultimi battibecchi interni ai partiti. Su quelli sicuramente devi essere un esperto. Sai quanto mi interessano???? Senza conoscerli non dormo la notte.

  7. Antonio88. Credo che se hai usato questo nick allora siamo coetanei. Vorrei innanzitutto farti notare che la tu carissima lista, con candidato Antonio Silanos, come anche ti ha detto Nebbia, non sapeva chi candidare come sindaco fino a poco prima della presentazione della lista, che se tu guardi oltretutto su villacidro.info, ci sono diverse interviste in cui si diceva che sarebbe stata Giannina la candidata sindaco. Affermazione assolutamente non smentita da nessuno, inoltre si sa da persone che sono dentro la lista che, la scelta dei candidati, si è protratta fino al giorno prima della presentazione della lista. E questo posso dirtelo con sicurezza perchè io stessa ero li dalla mattina e li ho visti fare alcuni certificati elettorali alle 9,30 del mattino, sapendo che la consegna era possibile fino alle 12:00. Un altra mancanza di rispetto per tutti i dipendenti comunali che erano li ad aspettare i loro comodi, fino alle 11,45. Inoltre perche continuate a chiamarla lista civica… e continuate a nascondervi dietro un dito? Perchè nessuno di loro ammette la parte politica per cui concorre? evidentemente, si vergognano loro stessi di appartenere a quel partito! E questa è un altra dimostrazione di come siano falsi!
    Poi… cosa avrebbe fatto Silanos scusa? da come parli sembra che Lui facesse parte del’amministrazione uscente e che sia stato l’unico a fare qualcosa di concreto! Gli opuscoli di cui parli chi li ha visti perchè tutti quelli con cui ho parlato mi hanno detto che non gli è stato portato nulla a casa! Inoltre il piano strategico, è tutt’altra cosa da quello che è il programma della lista “Anch’io per Villacidro!” E se mi consenti, complimenti per la scelta del nome! Come se le altre liste non concorressero per Villacidro!
    Per ultimo ti dico una cosa: tra i tanti candidati che aveva proposto la suddetta lista, tutti erano al di sopra dei quaranta, nomi sentiti e risentiti nella politica villacidrese che nulla hanno mai fatto di concreto! poi alla fine, quando tute le altre liste parlavano di giovani per un rinnovamento e svecchiamento dell’amministrazione, loro hanno deciso di mettere questo giovane ragazzo, che non solo non ha le competenze, ma sinceramente, chi l’ha mai visto a Villacidro? e allora tu dici ben vengano i giovani, ma le prese in giro per i cittadini… non so quanto possano farvi prendere voti!

    • Luce88, io son d’accordo con Nico, non mi interessano ne il GOSSIP e ancora meno i retroscena. Il modo odierno di far politica a forza di fumogeni non mi appartiene, ma prendere atto che sta facendo da maestro a molti giovani e me ne dispiace.
      Se tu leggi attentamente dal mio commento puoi dedurre tranquillamente (comunque lo ripeto) che l’amministrazione precedente ha elaborato il Piano Strategico Comunale e che A. Silanos si è impegnato a farlo suo sia come contenuto sia come metodo di lavoro. Questo vuol dire che intende coinvolgere il cittadino e questo solo mi basta per dargli fiducia, a fronte di chi si presenta come grande esperto.
      Sull’unica candidata sindaco che avrebbe le competenze giuste per amministrare il paese lasciami dissentire profondamente. Basta ricordare il fatto che lei è stata in amministrazione da oltre vent’anni “dettandone la guida” e i disastri che ne sono seguiti,lasciando che il paese ne pagasse le conseguenze, non sono certo un gran merito per riportarla in auge.

  8. …Vista la tua giovanissima età non mi sembra strano che tu non abbia mai visto Antonio frequentare certi locali, anche perchè non è tra quelli che trascorrono ore a tracannare birra e perchè ha semplicemente altre abitudini e interessi!
    O forse sei tu una delle poche ventenni che fa vita ritirata, non fa sport e vita sociale?
    Occhio agli AUTOGOL: dici di non conoscerlo e di non averlo mai visto, come fai allora a dire che “non ha le competenze”?

    • Concordo in pieno luce88
      forse perchè siamo quasi coetanei.
      Il silanos non lo conosce nessuno a villacidro.E non usiamo la scusa del tracannare birra o degli altri interessi. E cosa importa se uno fa vita sociale o meno?O vita ritirata?
      Io dico che non ha le competenze in base al suo curriculum ed in base a quello che ho visto e sentito da lui, nelle sue interviste e nei video.
      Credo che sia sufficiente, altrimenti dovremmo mettere come sindaco una persona con cui tutti abbiamo rapporti.

  9. ma perche’ invece di perdere tempo con attacchi che non portano da nessuna parte,non andate a cercare voti! proponetevi con i vostri programmi senza dover attaccare gli avversari.Ognuno corra con le proprie gambe,poi sara’ l’elettorato a decidere.Gli attacchi(soprattuttoquelli pesanti) che toccano il personale,non danno ne’ credibilita’ al candidato che che gli fa’,ne credibilita’ all’intera lista.Proponetevi alla gente in modo onesto e pulito,che forse avrete da guadagnare…..buon lavoro a tutti

  10. ma non lavora al villaservice ….classico…..per rubare i nostri soldiiii….pago una cifra enorme per i rifiuti, considerando che siamo in due,entrambi lavoriamo e a casa non ci siamo praticamente mai,mi vedo a dover pagare per i miei metri quadri della casa fatta a mie spese,come se le stanze producessero spazzatura….e ora dovrà pure aumentare…

  11. Villacidro ha bisogno di un rilancio economico e sociale e per questo deve chiamare a raccolta l’imprenditoria viva del paese per studiare una nuova strategia di sviluppo e dare, più che una speranza, una prospettiva concreta di sviluppo.
    Chiamate questo come volete; in Europea, in Italia, alla Regione lo chiamano PIANO STRATEGICO.
    In questo piano, voluto e avviato dall’amministrazione Fanni, son stati individuati alcuni elementi cardine del nuovo sviluppo in una economia di mercato globalizzata: Questo significa:
    – Affrontare il mercato globale individuandone le opportunità che esso offre;
    – Abbandonare l’organizzazione dell’impresa su base assistenziale, per riorganizzarla su nuove basi strutturali atte a perseguire ricerca di qualità e adeguamento dimensionale, anche attraverso la cooperazione per superare i limiti del frazionamento fondiario e delle dimensioni d’impresa, ma soprattutto facendo sistema attraverso l’associazionismo nel territorio omogeneo, ossia DISTRETTO PRODUTTIVO;
    La struttura produttiva primaria di Villacidro e del territorio omogeneo vasto, in cui l’amministrazione comunale potrebbe assumerne la guida come peraltro già avviata dalla precedente amministrazione, si fonda sull’agricoltura e sulle piccole attività di trasformazione dei suoi prodotti. Se se ne promovesse una adeguata organizzazione per il mercato internazionale questa struttura potrebbe in tempi brevi rilanciare l’economia del territorio e rilanciare l’occupazione tanto desiderata.
    Bisogna solo crederci, e non so se i giovani candidati siano a conoscenza di questo. Non sarebbe male se volessero informrsene e diventarne i primi sostenitori. SOLO UNA POLITICA VISIONARIA, E NON UN RITORNO AL PASSATO, SARÀ CAPACE DI DARE UNA REALE SVOLTA AL NOSTRO PAESE, E QUESTO SPETTA PROPRIO A I GIOVANI.

  12. Si ricorda ai signori naviganti che, qualora ci siano commenti offensivi e/o diffamatori, l’anonimato vige solo per gli amministratori e utenti di questo blog, ma non per l’autorità giudiziaria, la quale, nel momento in cui ravvisi un reato, può tranquillamente risalire all’identità dell’utente interessato.

  13. L’unica cosa positiva che mi viene in mente su questa lista è proprio la scelta del nome “Anch’io per Villacidro”, dato che il candidato sindaco durante il dibattito ha abilmente dimostrato di saper dire solo: “anch’io…”

  14. con dispiacere leggo che i giovani del mio paese ancora seguono una mentalità retrograda e ottusa che porta a giudicare CHIUNQUE senza conoscere niente della persona. vogliamo che a governarci siano persone oneste e valide, ma mi chiedo su quali basi lo vogliamo stabilire e su quali decidiamo che non lo siano.
    La Pani non va bene ad alcuni (forse molti) per i suoi precedenti politici, Silanos perchè nessuno sa chi è( da vedere poi se è così ) la Pittau perchè ritenuta non all’altezza( in pochi forse hanno letto le sue referenze e sanno di cosa si occupa )e Muscas chissà per quali altri motivi non va bene…
    è logico pensare che non si troverà mai una persona che vada bene a tutti, destra o sinistra non valgono più a niente secondo me, visto che facilmente si salta da uno schieramento all’altro a seconda della convenienza che si può trarne; l’esempio lo abbiamo dai nostri governanti!guardiamo oltre lo schieramento politico, votiamo per la persona che pensiamo possa portare Villacidro ad un buon livello di vivibilità.A gettarsi fango addosso ci pensassero tra di loro, noi cerchiamo di guardare cosa si cela dietro le intenzioni ( non dico promesse, perchè a quelle, spero vivamente non ci creda più nessuno ) e verificarne, per quanto possibile, la veridicità….chiamatemi ottimista, non illusa.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.