I Carabinieri di Villacidro denunciano mendicante “miracolato”

5

Al semaforo dell’incrocio fra la via Nazionale e la via Todde, chiedeva l’elemosina simulando una falsa menomazione fisica.

Una pattuglia dei Carabinieri di Villacidro, coordinata dal comandante di stazione, il luogotenente Antonio Fenu, durante un controllo, nei pressi della via nazionale, all’altezza del semaforo di via Todde, hanno notato un ragazzo con una evidente malformazione fisica che chiedeva l’elemosina. Il comandante insospettito ha effettuato dei controlli e dopo averlo accompagnato in caserma per accertamenti, i militari hanno assistito al ‘miracolo’ in diretta: l’uomo era improvvisamente guarito. Il ragazzo romeno, 32 anni, Gabor Ioan, è stato denunciato in stato di libertà per abuso della credulità popolare, in quanto simulava una grave malformazione agli arti inferiori, traendone profitto.

Sono appena trascorsi venti giorni dall’ultima volta che i Carabinieri di Villacidro avevano denunciato  un ragazzo romeno per lo stesso reato. (gi.de.)

Villacidro.info – 11 gennaio 2011

CONDIVIDI

5 COMMENTI

  1. Berlusconi non ha abusato della credulità popolare. In realtà gli italiani hanno fortemente voluto questo personaggio. Un popolo che avesse davvero desiderato vivere in libertà non avrebbe permesso che un cittadino potesse più che la legge. Quindi gli italiani tacciano, come s’addice ai servi.

  2. I villacidresi che hanno dato l’elemosina al ragazzo non sono stati costretti a farlo e non credo abbiano creduto alle sue menomazioni. Parlare di abuso della credulità popolare è assurdo. Trovo incredibile come i carabinieri siano pronti a muoversi rapidamente per sciocchezze del genere. Riguardo a berlusconi, bisogna dire che non siamo liberi, subiamo continui condizionamenti.Tutto il parlamento è in se e per sè l’emblema dell’abuso della crdulità popolare. Non si può quindi non dire che Berlusconi non abbia abusato della credulità popolare. Abuso della crdulità popolare è anche la mistificazione della democrazia, che non esiste ma acui tutti credono. Vogliamo poi parlare della Chiesa cattolica?

  3. La Corte Costituzionale ha detto no al legittimo impedimento per Berlusconi. Una decisione giusta, esemplare e corretta. Nessuno può vantare davanti alla Legge, salvo vietare il principio di uguaglianza, privilegi dovuti alla cariche o posizioni di potere. Del resto se Berlusconi, come egli afferma, é innocente, lo dimostri nel processo. Un cittadino deve difendersi con lealtà e tecnicamente nel processo e mai dal processo. Concedendo immunità ad personam si finisce col creare una repubblica delle Banane che ne mina credibilità e stabilità.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.