PD: “Rimettano il mandato nelle mani dei cittadini”

32

VILLACIDRO. Assemblea pubblica di metà legislatura per il gruppo di minoranza in consiglio comunale

Circa 200 persone hanno affollato la sala, spiccano tra i volti quelli dei dipendenti comunali, quasi tutti presenti, e quelli dei vecchi amministratori.

Aumento delle tasse per i cittadini con un incremento del  30% sulla retta per l’asilo e del 13% sulla tassa dei rifiuti solidi urbani“. Esordisce con questi numeri l’esposizione a valanga del capogruppo di opposizione in consiglio comunale, Teresa Pani,  ribadendo il totale immobilismo della Giunta Fanni. “Le opere apaltate sono relative ai progetti e ai finanziamenti incassati durante i cinque anni del governo Sedda di centro sinistra.  Da due anni a questa parte il paese versa in condizioni di grave abbandono”. Infine, sottolinea Pani, “la popolazione deve assumere un ruolo attivo, la promessa del sindaco Fanni in campagna elettorale di coinvolgere i cittadini nelle decisioni politiche è rimasta un miraggio“.

L’azione di governo” sostiene Michele Cuccui ” va costruita giorno per giorno con un consenso generale”.  Secondo il consigliere manca la sinergia necessaria tra l’apparato politico di governo e i dipendenti, senza di ciò non si può portare avanti nulla.

Tra i cittadini intervengono i soliti volti, Concetta Vacca, la quale conferma “la mancanza di attenzione e di spazi per le attività culturali”. Marco Saiu, sottolinea “Chi governa, deve essere un politico di provata esperienza, con l’improvvisazione si possono fare danni, a discapito dei cittadini”. Luigi Mura inscena un fazioso colloquio faccia a faccia con Silvio Berlusconi, dando le spalle al pubblico. Carminetta Porcu, interrotta svariate volte da alcuni dissidenti, dipendenti comunali, critica aspramente l’operato della giunta Sedda, evidenziando da subito gli strascichi che la giunta Fanni ha ereditato dalle precedenti amministrazioni “Non possono aver fatto tutti questi danni in soli due anni e mezzo di legislatura”.
L’intervento di un ragazzo, studente universitario, potrebbe essere la vera novità di questa assemblea, il quale chiede “come mai nella sala sono presenti solo quattro giovano sotto i venticinque anni?”. Il consigliere Federico Sollai sostiene a gran voce che “i giovani sono disincantati dalla politica, non hanno più punti di riferimento, la classe politica è troppo vecchia, all’oscuro dalle esigenze dei giovani villacidresi, sono completamente fuori dalla realtà giovanile“. Un breve cenno anche alla piaga degli incendi che questa estate hanno travolto Villacidro “La commissione permanente per combattere e prevenire il fenomeno degli incendi, promessa dal sindaco in un consiglio comunale straordinario all’indomani dei roghi di monte Omu, risulta essere inesistente”.

L’intervento dell’ On. Siro Marrocu, in linea con le difficoltà che travolgono l’Italia, rimarca negativamente il blocco delle attività della giunta Fanni, sostenendo che “la maggioranza non sta realizzando ciò che ha promesso in campagna elettorale. La crisi economica  c’è e ha colpito tutti i centri d’Italia, ma anche quella politica, dal governo centrale a quello regionale a quello comunale, stanno mettendo a dura prova le amministrazioni. Villacidro” prosegue Marroccu, “è un paese che rischia di morire, questa assemblea vuole essere un campanello d’allarme per tutti i cittadini e un impulso alla maggioranza, anche perché” conclude il parlamentare,  “preso atto dell’impossibilità di governare e andare avanti rimettano il mandato nelle mani dei cittadini”.

Villacidro.info  –  13 novembre 2010

CONDIVIDI

32 COMMENTI

  1. secondo il mio punto di vista e stata un assemblea interessante giovani c’erano i 2 consiglieri provinciali e i consiglieri comunali del centrosinistra quasi tutti giovani e non veterani poi e stata l’occasione per illustrare lo slogan E NOI LO FAREMO ancora non si è capito cosa complimenti all’opposizione che a organizzato l’assemblea aspettiamo l’attuale AMMINISTRAZIONE E IL SINDACO a organizzarne per illustrarci di ciò che si è fatto e cosa c’è di progettazioni per il futuro

  2. Marcello forse tu eri presente ad un altra riunione, perchè in quella di ieri giovani se ne contavano al massimo 4. Si è analizzato il problema dei giovani e un ragazzo ha fatto un intervento ribadendo la mancanza di giovani alla riunione e nel mondo politico, oltretutto condiviso dai politici presenti. Prima di parlare a vanvera, vai alle riunioni, ascolta quello che dicono e poi parla. Se vuoi essere informato meglio, fra le altre cose hanno ribadito che di persone che fanno ostruzionismo stupido come il tuo, ne possono fare a meno. Vogliono cittadini informati e non persone faziose che vanno contro lo schieramento opposto a prescindere. Queste persone fanno solo danni alla politica. Ti fossi almeno letto l’articolo…

    • caro GIOVANNI prima di tutto alla riunione ero presente ho espresso la mia opinione educatamente leggi bene ciò che ho scritto precedentemente ho scritto che come giovani c’erano i 2 consiglieri provinciali e parte dei consiclieri comunali all’oposizione MICHELE FEDERICO STEFANO ADRIANO ALESSANDRA E ALTRI dipende se tu per anziano ritieni un trentenne poi da un maleducato e arrogante come te ho poco da commentare anzi scusami se ti ho dato importanza dalle persone come te la politica e i villacidresi non otterranno nessun beneficio con l’arroganza e la maleducazione si ottiene solo odio e rancore vi prude che avete quasi terminato la legislatura avete tenuto anche troppo con una incapacità senza precedenti e un paese che è passato dall’orgoglio al disonore e al degrado totale in questi 2 anni e mezzo di amministrazione FANNI

      • Caro Marcello, mi dispiace se i miei toni ti sono sembrati accerbi, ma vedendo dei commenti sterili non ho potuto che rispondere in questo modo. In ogni caso la presenza dei giovani va considerata nel pubblico, mi sembra una cosa talmente scontata e ovvia. Quello che hanno voluto dire i vertici del PD a Villacidro che bisogna essere più concreti. Servono fatti e non parole, anche perchè con le parole non si arriva da nessuna parte. Come vedi, il solo pensiero che io ti abbia contradetto, ha fatto scattare in te quella molla dettata dall’ostruzionismo sterile. Ma cosa ti fa pensare che io sia dello schieramento che governa attualmente Villacidro? Il messaggio che è stato inviato all’assemblea e proprio quello di evitare supide strumentalizzazioni politiche. Ho letto vari commenti tuoi e, sinceramente, non mi sembra siano produttivi. Contro a prescindere! Hai sentito cosa hanno detto i politici alla riunione? Dobbiamo collaborare, il rapporto tra opposizione emaggioranza deve essere costruttivo. Scusa ancora per i toni accesi, ma ho ritenuto opportuno evidenziare alcune criticità dei tuoi commenti.

  3. Di sicuro questa giunta non sta brillando,ma il solo pensiero di un ritorno al passato fa rabbrividire.Come dice Renzi il sindaco di Firenze,il vecchio va rottamato e non credo che I nostri precedenti amministratori facciano eccezione.Che tristezza non accorgersi che e’ tempo di farsi da parte.

  4. Subito dopo le elezioni, ebbi a dire con amici appartenenti ai due schieramenti che governare per noi non sarebbe stato facile, per tanti motivi. Ma sicuramente una cosa lo si era già fatto, abbiamo sicuramente trasmesso al paese la consapevolezza che l’alternanza era possibile. Persino la sudditanza della gerarchia politica è stata rimessa in discussione, e spero che i giovani di età e di idee possano trarne profitto. Questo è il momento peggiore per far capire ai giovani di avvicinarsi alla politica, gli esempi che ci vengono proposti dai professionisti della politica non sono dei migliori. Voglio invitare tutti ad essere più attenti alle vicende politiche, a partecipare di più alla vita politica, non con l’idea che dalla politica si risolvano i propri interessi o quelli degli amici, ma mettersi al servizio della comunità per il bene della comunità. Marco Leo

    • Si è vero, la giunta Sedda e le precedenti erano una vera schifezza. Lo dico con tutta la mia anima da liberale che mi ritengo, ma …hai me!!! Mi duole ammettere che siamo finiti dalla padella alla brace. Come definire la giunta Fanni!!! semplicemente dilettanti allo sbaraglio. Tutte le precedenti amministazioni hanno partorito un sacco di schifezze, ma in mezzo a tutte le schifezze qualcosa la hanno anche centrata, questi invece sono stati in grado solo di combinare disastri su disatri.

      E’troppo semplice criticare l’operato altrui. Ma davvero speravate di prendere in mano un comune gestito per oltre 30 anni da giunte di sinistra e raccappezzarvi nelle loro carte. Bhe se questo è cio che pensavate siete solo dei poveri illusi. Ma vi stupite che non ci sia seguito con un Fanni che quanti anni ha ??? 70 ???

      Mio malgrado, mi trovo d’accordo con le parole di Siro Marrocu, che se pur di sinistra in questo frangente ha completamente e indiscutibilmente ragione. Villacidro non rischia di morire ha già un piede e mezzo nella fossa, rimettano il mandato nelle mani dei cittadini e se ne vadano a casa, fanno un favore a tutti.

      • LUCA non posso fare altro che codividere pienamente il tuo commento la giunta del NOI LO FAREMMO si è rivelata un grande FALLIMENTO non capisco poi se secondo loro le vecchie giunte di CENTROSINISTRA avevano lavorato male nella loro giunta ora hanno un assessore che per 2 legislature è stato assessore anche delle precedenti di CENTOSINISTRA e vari consiglieri sostenitori delle vecchie amministrazioni praticamente una ARMATA BRANCALEONE incapace di governare una cittadina capoluogo di PROVINCIA come VILLACIDRO ha discapito di tutti i VILLACIDRESI e ora che le barzellete siano terminate e si ritorni al più presto a votare e eleggere una amministrazione che abbia il senso di responsabilità e a cuore il bene di VILLACIDRO

    • “Voglio invitare tutti ad essere più attenti alle vicende politiche, a partecipare di più alla vita politica, non con l’idea che dalla politica si risolvano i propri interessi o quelli degli amici, ma mettersi al servizio della comunità per il bene della comunità.”

      Ma come si può dire una cosa simile, ma con quale cognizione di causa!!! Tutto il mondo gira intorno a interessi. Dove sta scritto che gli interessi non sono cosa buona. Cosa c’è di male o di strano che una giunta si scelga i suoi professionisti tra le sue file. Siamo nel 2010 volete scendere dall’albero oppure no!!! Non puoi metterti al servizio della comunità e farne il suo bene se non puoi contare su amici e conoscenti che sai per certo possono aiutarti in questo. Chi governa deve avere libertà d’azione a prescindere, deve avere conoscenze, agganci soprattutto nella sfera privata, sono gli imprenditori e i liberi professionisti quelli che generano lavoro e benessere per la collettività. A che mi serve il vicesindaco ex casalinga che l’unica cosa che puo fare e stare li fare numero. Ma vi rendete conto che avete composto una lista civica cosi disorganica che è andata in pezzi in meno di un anno??? ma vi rendete conto che ci avete messo piu di 30 anni prima di riuscire a costituire una lista rattoppata??? Ma a chi volete incantare. Fanni è un sindaco messo li per prendere voti ma non sa nulla di politica, sta li a ricevere la vecchietta e quando gli rivolgi la parola non sa manco di cosa sta parlando… Sono i tecnici del comune che fanno funzionare il comune non i firmaioli di turno… Non amo ripetermi ma vi invito tutti a scendere dall’albero. Avete provato a giocare a fare gli amministratori e non ci siete riusciti, andate a casa prima di fare altri danni, ne avete già fatti abbastanza.

  5. Ottimi i primi post! sempre i soliti marpion! ma a distanza di anni che ormai manco da Villacidro, Siro si porta dietro sempre il suo garzone ? auhauhuha maddòòò come è statica la situazione a Villacidro! Sempre uguale… miii sempre le stesse cose! BHA!

    • è statica perchè tu te ne sei andato. Non è un’offesa, e neanche una provocazione. Sta di Fatto che i giovani se ne vanno da Villacidro, solo i giovani possono cambiare la situazione. Se guardate le statistiche ISTAT a giugno C’erano 14.448 abitanti, il saldo naturale è pari a zero a volte +1, il saldo migratorio invece viaggia a -8 al mese. se si controllano i dati la curva ha ripreso a scendere inesorabilmente da fine 2008. Bisogna capire perchè i cittadini(giovani) si trasferiscono. La politica deve lavorare solo su questo punto.

      • Bhe, anni fa io mi sono trasferito perchè il lavoro a villacidro e limitrofi non si trovava, quindi mi sono percorso la mia cara a amata ss131 fino a porto torres e mi sono preso la mia cara moby destinazione genova! tempo una settimana… e ho iniziato a lavorare! la voro che poi non faceva per me, chiaro, ma se tanto fai lo schizzinoso, poi resti a tasceh vuote. non mi è piaciuto e l’ho cambiato diverse volte, nel corso degli anni senza grossi problemi, fino a quando non trovato quello giusto per me.. mi sono costruito tutto da solo e adesso mi ritengo una persona completa con lavoro e famiglia! A Villacidro ci vengo spesso e la sera pare di stare in un paesino del far west americano… ci manca la paglietta che in una sera di scirocco percorre la via nazionale.. se la paglietta ha voglia di andare alla spendula, altrimenti di maestrale se ha voglia di andare a Monti Mannu! auhauhuha 😀 qua si ride… ma fuori, in giro c’è da piangere! e non vedo vie di fuga… vie di fuga economiche intendo.. se guardate bene le uniche attività commerciali che potrebbero garantire un futuro sono due / tre… diversamente si vedono attività in chiusura continua! Come il mercato immobiliare.. come si può acquistare una casa (nonostante il prezzo €/mq sia mediamente di 1000/1150,00 €) senza una garanzia lavorativa ? diversamente in continente (??) la situazione cambia… da roma in su ma anche da bologna/modena in su le possibilità lavorative aumentano e con esse anche le garanzie per un futuro, quindi casa, famiglia ecc ecc sia da dipendente che da libero professionista!

        mi ricordo quand, intorno alla fine degli anni 90 quindi intorno al 98/99, ma soprattutto prima, si usciva con tanto di via repubblica chiusa al traffico la sera nei weekend tutti a passeggio…e la gente si fermava a chiacchierare.. ci si conosceva tutti e bene o male ci si voleva tutti un gran bene! col tempo invece la gente è scomparsa, si sono creati sempre più gruppi, e la gente che passa per strada ha sempre dietro di se un occhio critico! ultimamente ho notato questo… magari mi sbaglio!

  6. Sono d’accordo con Giovanni quando dice che non si crea niente perchè c’è sempre “il partito” che ostacola a priori!
    Non c’è collaborazione tra opposizione e giunta,indipendentemente dai progetti e dalle idee!L’uno contro l’altro,sempre e comunque!Ma non dovrebbe essere così,ed ecco perchè i giovani non c’erano!Perchè sono delusi,schifati dalla politica fine a se stessa,e perchè magari erano nel proprio posto di lavoro,quello che magari si sono creati da sè e che cercano di mandare avanti ad ogni costo,indipendentemente dal politico di turno!
    E sono d’accordo anche con Luca quando dice che chi viene eletto deve fare riferimento a chi conosce,perchè solo in questo modo si ha la consapevolezza di far lavorare chi davvero ha competenza!
    Sono giovane e vorrei che il vecchio modo di intendere la politica fosse accantonato,ma penso che questa sia un’utopia!

  7. La forte difficoltà economica dei giorni nostri rischia di demoralizzare tutti, soprattutto i più giovani che non percepiscono il futuro, ma se vogliamo dare una speranza di vera ripartenza, occorre tanto impegno, passione e determinazione, è necessario il contributo da parte di tutti.
    Gli amministratori pubblici degli enti più vicini ai cittadini, tra tante difficoltà devono prestare attenzione ai servizi necessari per attenuare il disagio che coinvolge sempre più persone e famiglie, per contrastare l’emergenza più grave, la carenza di lavoro.
    Ma dobbiamo metterci in testa che amministrare vuol dire anche avere uno sguardo al futuro per cogliere quelle opportunità che permetteranno di creare le condizioni favorevoli all’insediamento di attività di impresa in senso ampio, di garantire a tutti il diritto allo studio (sacrosanto), di garantire un buon livello di qualità della vita e il servizio sanitario a tutte le persone.
    Per questo i giovani dovrebbero assumere ulteriori responsabilità e considerare un dovere occuparsi anche della cosa pubblica, partecipare a creare il futuro di quelli che verranno, non solo attraverso l’attività politica, esistono svariate possibilità nella nostra società e i bisogni non mancano di sicuro. In tanti lo fanno ma sono ancora troppo pochi

  8. Ormai sono moltissimi anni che vivo al di fuori delle mure del mio comune di origine e vivendo la realtà Villacidrese poche settimane all’anno si riconosce la differenza che si è creato dalle passate amministrazioni a quella attuale che sta portando alla morte un centro importante per l’intero territorio….. Occupandomi di politica e essendo un dirigente provinciale FR del PD e dei GD posso dirvi che una nuova classe politica non si crea dal nulla e dire che sono i giovani che sono disinteressati è errato.. conosco tanti giovani a Villacidro che potrebbero dare molto al nostro comune ma non lo fanno solo perché non vengono cercati e nessuno si sta impegnando per far si che si crei una nuova classe dirigente…. da dirigente del Pd vi esorto a fare autocritica perché se a Villacidro il centro-sinistra ha perso le amministrative la colpa non è dei cittadini ma di alcune scelte scellerate da parte dei dirigenti politici… è ora di cambiare e anche se in questa fase non potrò contribuire a questi cambiamenti farò in modo anche da lontano di incentivare tutti gli amici a riprendersi il proprio comune prima che le vecchie classi dirigenti portino alla morte un grande comune ormai gestito da troppi anni dalle stesse persone…. Cittadini svegliatevi!!!!!!!! Se si vuole tornare a governare in maniera idonea ce bisogno di un cambio generazionale della classe politica, ma spetta ai partiti selezionare le persone migliori lasciando da parte sistemi famigliari perché i Villacidresi non sono stupidi…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.