Campionato del mondo X-Terra alle Hawaii, Oro per il villacidrese Valerio Curridori

1

Ha sventolato alto il tricolore in quel di Maui: 13 azzurri finisher su 13 e ben 5 podi conquistati!

Oltre 500 triatleti provenienti da 34 nazioni hanno preso parte, domenica 24 ottobre, al 15° XTERRA World Championship di Maui. La vittoria finale è andata a Conrad “The Caveman” Stoltz, primo al mondo a centrare il poker di vittorie al Mondiale XTERRA, e, per la prima volta, a Shonny Vanlandingham, arrivata al successo alla sua terza annata dedicata esclusivamente alla multidisciplina sulle ruote grasse.

Tra gli italiani il più veloce è stato il lombardo Davide Ballabio, che ha chiuso 27° assoluto e ha così conquistato anche il primo posto nella categoria 35-39. Poco più dietro è arrivato il ligure Marco De Marco, nonostante qualche problema fisico: per lui la bella soddisfazione della medaglia di bronzo tra i 35-39. La terza medaglia è arrivata dal toscano Simone Calamai, piazzatosi 3° nei 40-44. A seguire Luca Molteni, 48° e 6° 30-34, quindi Fabrizio Baralla (PRO), appena sopra le 3 ore di gara; quindi Denis Giovannetti (6° 35-39), Alessandro Cassetti, Roberto Pirodi (10° 45-49). Arriviamo quindi a Valerio Curridori: il portabandiera di Villacidro (cittadina che ha dato i natali al circuito hawaiano in Italia, ospitando le prime edizioni della prova e organizzando a tutt’oggi un apprezzatissimo triathlon mtb) è riuscito nuovamente nell’impresa di salire sul podio, centrando la prima posizione al termine della solita esaltante rimonta. Alle sue spalle, Mirko Bonfiglioli, quindi Ana Creus Del Campo (3° bronzo di giornata tra i 30-34), Angela Stefani (5^ 35-39) e Silvia Tiezzi.

Fonte:  Federazione Italiana Triathlon

CONDIVIDI

1 COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.