Doppiette in rivolta contro la Giunta per la nuova tassa

Il Comune chiede 7 euro ad ogni cacciatore per rilasciare foglina e libretto

7

VILLACIDRO. La giunta comunale impone un balzello alle doppiette ed esplode la rivolta dei mille cacciatori villacidresi: “Vogliono ripianare il bilancio spremendo noi, non ci va bene!”. A scatenare l’ira della categoria è la decisione di applicare il diritto di segreteria, 5 euro per l’ottenimento del solo foglio venatorio (la cosiddetta foglina) e 7 euro per avere foglio e libretto: “Si tratta di un semplice diritto di segreteria per il lavoro svolto dai vigili urbani, spesso di sabato e domenica, che  non riesce nemmeno a coprire le spese della stampa della foglina venatoria e del lavoro stesso”, chiarisce Gessica Pittau, assessore al Bilancio, motivando l’introduzione della tariffa a carico dei cacciatori: “È l’unico introito del Comune per un servizio che viene svolto per conto della Regione e per il quale il Comune non percepisce alcuna somma”.

Ma il provvedimento non è stato apprezzato dalle doppiette, che si sentono usate come un bancomat buono per coprire i deficit degli enti pubblici: “Se intendono sistemare i problemi finanziari del Comune, non si devono rifare sui cacciatori”, dichiara Bonifacio Cuccu, presidente dell’UcS (Unione cacciatori di Sardegna, 600 tesserati villacidresi), rivelando che “in Italia solo 4 comuni hanno applicato questo costo aggiuntivo, piuttosto coinvolgiamo i cacciatori per portare avanti progetti a tutela dell’ambiente”. Gli amministratori comunali però non intendono fare alcun dietrofront, benché le prime lamentele siano già arrivate dentro il palazzo municipale: “Quella di mantenere i diritti di segreteria è una decisione unanime di tutta la giunta”, ribadisce Gessica Pittau. A pochi chilometri di distanza, c’è invece un sindaco che ha appena preso la decisione opposta: “Abbiamo deliberato di eliminare la tassa a fine giugno, perché ritengo non fosse giusta nei confronti di una categoria che favorisce la tutela ambientale del nostro territorio”, dichiara Antonello Ecca, primo cittadino di Arbus.

Le doppiette villacidresi non sembrano rassegnate ad ingoiare l’indigesto rospo senza opporre resistenza. Dinnanzi a quello che ritengono l’ennesimo costo aggiuntivo per una categoria già subissata di tasse, esprimono il più vigoroso dissenso: “Ogni anno paghiamo, tra assicurazione, tasse allo Stato e alla Regione, circa 350 euro. L’assessore al Bilancio, prima di aver richiesto questi soldi, avrebbe dovuto coinvolgere gli oltre mille cacciatori”, dice Salvatore Deidda, presidente provinciale Italcaccia (150 tesserati solo a Villacidro). Del medesimo tenore la posizione di Roberto Santoriello, che pratica la sua passione per la caccia da oltre 25 anni: “Sarebbe stato più opportuno renderci partecipi di una simile decisione, non solo per chiederci dei soldi, ma anche per creare un sistema di difesa ambientale. Non dimentichiamo che siamo tra i più sinceri custodi del nostro territorio, ma le decisioni calate dall’alto non sempre sono bene accette”.

Simone Nonnis 

7 COMMENTI

  1. non ve lo ha ordinato di certo il medico di andare a caccia…pagate se volete sparare… anzi 7€ sono pochi…avrei fatto almeno 70

  2. Finalmente questa giunta ha fatto una cosa buona….(forse l’unica)….io avrei fatto 100 giusto per avere una cifra tonda

  3. Benfatto ma….
    Perché non aggiungere la tassa sulle cartuccie?
    Sarebbe meglio cosi invece di sparare a i 4 venti ci penserebbero 2 Volte.

  4. io non vado a caccia e non so ne pro e ne contro di una caccia fatta seguendo le regole di legge .. ma chi va a caccia paga abbastanza e parecchio per una cosa legale quindi certe cose tipo non ve lo ha ordinato il medico ecc ecc sono solo battute gratuite e inutili .. se volete fatte le petizioni per abolirla sempre che la vinciate , perche fino a prova contraria e legale e le tasse le pagano .. e ripeto che io non sono cacciatore e non mi stanno neanche simpatici i cacciatori .. la verita e che si sa piu come spremere soldi al cittadino e usano i cittadini come bancomat da attingere a proprio piacimento ..

    • Secondo il tuo parere pagano abbastanza e parecchio … Secondo il mio invece dovrebbero pagare molto di più…quindi visto che è legale anche applicare questo costo aggiuntivo che lo paghino senza lamentarsi…. Altrimenti vanno in montagna senza armi semplice

  5. Bravi…io consiglio anche di tassare i fumatori …chi circola in bici e non rispetta il codice stradale va arrestato …e se non basta a fare cassa al comune tasserei anche chi supera i 50 anni di età …scusate ma per cazzate non avete bisogno di consiglio..

  6. chi scrive coi due nik numerati è colui che in facebook si cambia nik spesso perché è mentitore e ambiguo per natura , infatti a differenza di Modesto FENU PARTITO DEI SARDI , che è contro la tassa , è invece favorevole, per propri interessi, pur essendo lui stesso del partito dei sardi di Villacidro anzi ne è il coordinatore ,ma Modesto Fenu questo lo sa o non lo sa ?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here