Tassa sui rifiuti, ancora tanti dubbi su possibili aumenti della tariffa

0

VILLACIDRO. L’imposta sui rifiuti urbani fa parlare ancora di sé. Ci sarebbe un possibile aumento dei costi in bolletta, previsti per l’anno appena iniziato. “La Regione – ha dichiarato l’assessore al Bilancio Gessica Pittau – ha approvato una modifica della tariffa che potrebbe comportare degli aumenti per il 2017”.

Ma i dubbi su un possibile aumento delle bollette permangono. “Trovo strano che le bollette Tari 2016 abbiano lo stesso costo del 2015. – commenta l’ex consigliere di minoranza Marco Leo – Nel 2014 i cittadini avevano pagato circa 230.000,00€ in più rispetto al piano finanziario sui rifiuti. La somma versata in più dai cittadini venne restituita alla popolazione nella Tari del 2015, inoltre nello stesso anno usufruirono di un contributo regionale di circa 130mila euro per la raccolta differenziata. Visto che per il 2016 non sono previsti sconti e ulteriori abbattimenti per le bollette, perché si paga la stessa tariffa?”

Per l’ex consigliere Antonio Muscas la risposta sarebbe da ricercare nella gestione delle precedenti amministrazioni, ma punta il dito anche sull’attuale maggioranza che avrebbe dovuto fare luce su eventuali anomalie. “È fresco il ricordo dell’attuale sindaca Marta Cabriolu che, nel gennaio del 2015, con il megafono in mano, durante il periodo dell’occupazione della sala consiliare, si scagliava contro la giunta Pani sul caro bollette. – commenta Antonio Muscas – E meno di sei mesi fa dichiarava ancora di voler far luce sulle ombre delle amministrazioni precedenti”.

L’Assessore al Bilancio Gessica Pittau è però speranzosa riguardo il nuovo appalto comunale per la gestione della raccolta differenziata in paese. “Con la prossima gara cercheremo di tagliare il costo del servizio e di conseguenza il costo delle bollette”.

IVAN FONNESU

LASCIA UN COMMENTO